News

Scooter 125 alla prova: il video dei crash test

30 giugno 2015
crash test

30 giugno 2015

Le impressionanti immagini dei nostri crash test parlano da sole: in scooter ci sono poche difese e le conseguenze di un incidente possono essere gravi anche a bassa velocità. Bisogna prevenire, anche scegliendo una moto sicura. I risultati del test su 11 scooter 125 tra i più venduti.

Già solo viaggiando a 50 km orari, le conseguenze di un impatto a un incrocio possono essere serie. Un buon equipaggiamento e uno scooter dotato di sistemi di sicurezza possono essere di aiuto, ma non bastano: occorre prevenire e tenere un comportamento adeguato alla guida. Eccco le immagini dei nostri crash test.



Scooter alla prova

Ma allora qual è lo scooter migliore? Abbiamo portato in laboratorio 11 scooter 125cc delle case più diffuse sul mercato (Honda, Kymko, Peugeot, Vespa, Suzuki, Sym, Yamaha) e li abbiano portati su strada per valutarne le prestazioni di freni, accelerazione, consumi: ecco i risultati completi del test.


Confronta gli scooter


Meglio con l'ABS

Abbiamo deciso di testare una delle cilindrate, 125cc, più vendute in Italia. Si tratta di scooter che possono essere guidati sia con la patente B sia con la patente A dai 16 anni, quindi anche da guidatori poco esperti. Proprio per questo abbiamo prestato un'attenzione particolare alla sicurezza: prendendo a campione due modelli abbiamo realizzato il crash test per mostrare la dinamica e i rischi negli incidenti più frequenti. Possiamo certamente consigliare di spendere qulacosa in più (circa 300 - 400 euro) per un modelli dotato di ABS: in termini di sicurezza portrebbe davvero fare la differenza.

Gilera Runner Prima Serie: abbiamo vinto la battaglia

Occhi aperti sulla sicurezza, sempre. Come dimostra il recente caso Gilera Runner (prima serie), per il quale abbiamo ottenuto il richiamo da parte del Tribunale. La questione risale al 2011, quando i nostri crash test ne avevano dimostrato la pericolosità per l'incolumità dei motociclisti.

Le novità del codice della strada

Dal 18 agosto 2015 buone notizie per i centauri minorenni: non dovranno più aspettare la maggiore età per dare un passaggio un amico, ma solo i 16 anni. Ovviamente se lo scooter è omologato per due passeggeri. Chi viene multato? Chi, tra i 16 e i 18 anni, lo fa se il ciclomotore non è omologato. Per i minori di 16 anni che trasportano un passeggero, invece, è previsto anche un fermo del motorino di 60 giorni. La sanzione può variare da 81 euro a 326 euro.


Stampa Invia