News

Al freddo servono le gomme invernali

01 luglio 2013
pneumatici

01 luglio 2013

I pneumatici invernali garantiscono ottime prestazioni e più sicurezza lungo tutta la stagione fredda, in caso di pioggia, fango, brina, ghiaccio, e non solo quando fiocca.

Automobilisti più sicuri al freddo
Quando scende il termometro, le gomme invernali aderiscono meglio su neve e fango, sfruttando una mescola particolare, che opera alle basse temperature (sotto i 7°C): grazie a ciò permettono alla vettura di muoversi in sicurezza quando il meteo non ci sorride. Dunque i pneumatici invernali non vanno visti più come un'esigenza solo per chi percorre abitualmente le strade di montagna o i passi più mozzafiato, ma un fondamentale elemento di sicurezza per tutti gli automobilisti. Rispetto a un pneumatico estivo, che erroneamente molti considerano buono per tutte le stagioni, l'invernale permette una riduzione degli spazi d'arresto, garantendo una notevole sicurezza di guida in più. Questo discorso vale a basse temperature e sull'asfalto bagnato: in pratica, in tipiche condizionali invernali.

Quando arriva la primavera e la temperatura sale, è bene ricordarsi di rimontare le gomme estive, che accompagneranno la nostra auto fino all'arrivo dell'autunno, offrendo durante la bella stagione maggiori garanzie di sicurezza dei modelli invernali.

Un pneumatico per ogni stagione
Cambiare i pneumatici ogni sei mesi circa (il tempo di utilizzo dipende molto dalle condizioni climatiche del luogo in cui viviamo) all'estero è una misura di sicurezza diffusa. In Italia, invece, l'uso delle gomme invernali non è obbligatorio, è un'alternativa alle catene a bordo solo in alcune località e in determinati periodi dell'anno. Non dobbiamo pensare che, visto il nostro clima più mite, non abbiamo bisogno di pneumatici specifici per il freddo; in inverno, con i pneumatici estivi, un'automobile può perdere stabilità anche se la strada non è sommersa dalla neve o non si pattina sul ghiaccio. Basta una frenata improvvisa o una sterzata più brusca del solito a innescare una reazione amplificata della vettura. I dispositivi elettronici di bordo, che gestiscono la frenata e la stabilità (come Abs ed Esp), non possano compensare la riduzione dell'aderenza delle gomme in condizioni limite.

Il nostro test sui pneumatici invernali
Tra le tante prove, abbiamo verificato le prestazioni su strada bagnata: tenuta delle gomme in curva, in accelerazione, in frenata. Un team esperti ha giudicato la maneggevolezza dell'auto, il comportamento in caso di aquaplaning e la stabilità della traiettoria.
Un altro parametro del test è la durata delle gomme nel tempo. Lo spessore del battistrada è stato misurato dopo migliaia di chilometri percorsi. Ricordate, però, che la durata dipende molto dal vostro stile di guida e dalla manutenzione dell'auto.

Le marche del test:
  • Ceat
  • Continental
  • Dunlop
  • Firestone
  • Fulda
  • Goodyear
  • Interstate
  • Kleber
  • Kumho i'zen
  • Maloya
  • Michelin
  • Nokian wr
  • Pirelli
  • Semperit
  • Tecar
  • Uniroyal
  • Vredestein
  • Yokohama

Stampa Invia