Consigli

Cambiare polizza assicurativa: come fare la disdetta e interrompere il tacito rinnovo

Dopo l’abolizione del tacito rinnovo, le polizze RC auto hanno scadenza al termine sottoscritto. È compito dell’assicurato rinnovarle, scegliendo anche di cambiare compagnia in base all’offerta migliore.

01 maggio 2020

La tua polizza Rc auto è in scadenza e devi decidere se rinnovarla con la stessa compagnia di assicurazione o cambiare. Quali sono i termini? E’ necessario disdire la polizza assicurativa e come si deve fare? Quando si può cambiare e quali sono i tempi da rispettare? E, infine, come trasferire l’assicurazione nel caso in cui si sia acquistato un nuovo veicolo? Per rispondere a tali quesiti, vediamo, nel dettaglio, tutte le indicazioni utili da seguire.

Si deve fare la disdetta?

Per il rinnovo con la compagnia con cui sei attualmente assicurato, è necessario fornire il consenso esplicito, altrimenti la polizza attiva scadrebbe da sè, dopo l’abolizione del tacito rinnovo, motivo per il quale, se preferisci invece cambiare assicurazione auto,  non serve alcun preavviso né una disdetta, basta attendere la naturale scadenza del contratto. Dal dicembre del 2013 infatti, non è più necessario comunicare la disdetta alla propria compagnia assicurativa se si è deciso di cambiare assicurazione auto perché la clausola di tacito rinnovo - il rinnovo automatico alla scadenza - è stata abolita.

Se decidi quindi di cambiare compagnia assicurativa, basta stipulare una nuova polizza, senza più bisogno di inviare una copia dell’attestato di rischio cartaceo alla nuova compagnia che potrà verificare comunque i tuoi dati. Attenzione però: il rinnovo automatico rimane in vigore per alcune garanzie accessorie come la polizza furto e incendio. Come fare in questo caso? È necessario informarsi con la propria compagnia prima di procedere nel disdire la polizza assicurativa.

Quando si può cambiare?

Il pagamento della nuova polizza deve essere fatto entro la data di scadenza della polizza in corso in modo da non restare scoperto e così che il nuovo contratto possa attivarsi in automatico una volta scaduta l’assicurazione attuale. L’unica cosa a cui prestare attenzione è la data di decorrenza del contratto.

Quanto tempo ci vuole?

60 giorni prima della scadenza della polizza c’è un periodo di osservazione del contratto assicurativo per attribuire la classe di merito, valida per l’anno successivo, da parte della compagnia assicurativa che deve verificare la presenza o meno di incidenti con colpa valutando, eventualmente, una modifica alla classe di merito da riportare sull’attestato di rischio.

Ma quando deve essere pronto l’attestato di rischio aggiornato? Almeno 30 giorni prima della scadenza della polizza: al termine naturale del contratto, l’assicurato sceglierà il rinnovo con la compagnia d’appartenenza oppure sottoscriverà un nuovo contratto con una compagnia alternativa entro e non oltre 15 giorni, periodo di tolleranza della validità della polizza scaduta.

Come trasferire l’assicurazione per un’auto nuova?

Hai appena acquistato un’auto nuova e vuoi mantenere la stessa compagnia di assicurazione? Puoi trasferire la polizza RC auto con una semplice comunicazione dei dati del nuovo veicolo alla compagnia assicurativa, dichiarando l’alienazione (atto di vendita, di rottamazione o di esportazione, denuncia di furto, atto di consegna conto vendita) del vecchio veicolo: la compagnia farà quindi il nuovo preventivo passando la polizza da una compagnia all’altra. Se dovesse esserci una differenza di prezzo, la stessa sarà rimborsata in caso il costo della nuova polizza fosse inferiore mentre, al contrario, sarà necessario aggiungere la differenza qualora il nuovo importo fosse più alto.

Confronta Preventivi RC Auto