News

Rc auto gratis se compri l’auto? Interviene l'Ivass

22 maggio 2015
automobile

22 maggio 2015

Rc auto omaggio con l'acquisto dell'auto nuova, che però rischiano di farti perdere i benefici della tua classe di merito: sopo la nostra segnalazione, ora l'Istituto di Vigilanza delle Assicurazioni è intervenuto con direttive precise alle compagnie. Ecco in che modo cambierà la situazione.

Rc auto gratis? interviene l'Ivass

Acquisti un'auto nuova e ti regalano il primo anno di polizza Rc auto: come rifiutare, visti i premi salati che si pagano di assicurazione nel nostro Paese. In molti casi, però, c'è il rischio che dopo il primo anno omaggio, si arrivi a sborsare da un minimo di 600 fino a 2.600 euro in più di quello che si sarebbe pagato se non si fosse beneficiato di questo “omaggio”. 

Le due possibilità

Innanzitutto verifica se la polizza gratuita che ti è stata offerta con l’acquisto della vettura sia con formula “a franchigia”. In alcuni casi infatti la polizza è stata fatta utilizzando il libro matricola (viene stipulata una polizza unica per un parco veicoli e il certificato assicurativo - che non è relativo al singolo veicolo, ma relativo al libro matricola - non sarà in possesso del proprietario dell’auto che non avrà quindi la polizza intestata a suo nome) e non usando la formula bonus malus ma quella a franchigia. Dopo il primo anno gratuito, infatti, la compagnia di assicurazione potrebbe attribuirti anche la classe 18 (assicurazione senza attestato di rischio) per il fatto che, non essendo a te intestata l'assicurazione, non è possibile capire se in quell'anno hai fatto incidenti. Facendo due conti, se in precedenza eri in classe 1, ora passando in classe 18 potresti pagare anche 2.600 euro in più di assicurazione.

  • In caso di polizza non a libro matricola e con formula bonus malus, non ci sono problemi per il riconoscimento della classe di merito corretta.
  • Se la polizza è con formula a “franchigia”, invece, si rischia di non vedersi riconosciuta la giusta classe di merito.

In quest’ultimo caso non conviene farsi regalare la copertura Rc auto. Meglio chiedere uno sconto aggiuntivo sul prezzo di acquisto dell’auto e, se non sei soddisfatto della tua attuale assicurazione, scegliere una Rc auto che davvero ti convenga. Per farlo possimo darti una mano con il nostro servizio online.


CONFRONTA LE RC AUTO

Neopatentati: addio legge Bersani

Un altro dei casi per cui si rischia di pagare un secondo anno salatissimo è se devi acquistare l'auto nuova a tuo figlio. Con questo tipo di offerta potrebbe venir meno l'agevolazione, prevista dalla legge Bersani, che permette di  passare la classe di merito di un familiare con la stessa residenza. Dopo l’anno gratuito, infatti, il ragazzo non potrà utilizzare la tua classe di merito (o quella della madre) perché la Bersani si può applicare solo in fase di voltura o di nuova immatricolazione del mezzo. In soldoni, se il papà è in classe 1 e, grazie alla Bersani, la passa al figlio, il risparmio medio rispetto alla classe massima in cui sarebbe messo come nuovo assicurato va da circa 600 a 900 euro a seconda della città di residenza.

La nostra segnalazione all’Ivass

A febbraio avevamo segnalato la questione all'Ivass, che, dopo la nostra segnalazione ha aperto un'indagine. Ora l'Istituto di vigilanza è intervenuto disponendo alcune indicazioni, sia per le polizze emesse ancora in corso sia per le polizze già scadute, che le compagnie assicurative devono rispettare per disciplinare la situazione.


Stampa Invia