Speciali

Acquistare casa, contratti anti-crisi

11 luglio 2013
contratti

11 luglio 2013

Se le banche non ti concedono il mutuo, ma vuoi comunque comprare l’abitazione sempre desiderata esistono delle modalità alternative che possono fare al caso tuo. Potresti, ad esempio, scegliere l'opzione della locazione con futuro acquisto.

In tempi di ristrettezze economiche e di banche che concedono mutui con il contagocce comprare casa diventa un’impresa.

Se ottieni il mutuo, non ti fermare al semplice tasso d'interesse che ti fa la banca: calcola il Taeg (Tasso annuo effettivo globale) e verifica qual è il costo reale del prestito.

Ma se l’istituto di credito ti sbatte la porta in faccia, ci sono anche dei metodi alternativi per aggiudicarsi la tanto sognata casa, che stanno prendendo sempre più piede.

Acquisti "fuori dal comune"

Possiamo dividere queste forme contrattuali atipiche in due: quelle che uniscono all’acquisto la locazione e quelle che invece prevedono vendite di tipo particolare, con l’obiettivo di posticipare l’esborso del grosso della somma necessaria per comprare casa.

Affitti e poi compri

Le tipologie contrattuali con locazione prevedono che l’acquirente prenda subito possesso dell’abitazione pagando un affitto leggermente superiore ai prezzi di mercato. Trascorso il tempo previsto dal contratto (di solito tre anni) potrà acquistare l’immobile al prezzo pattuito, da cui verranno scontati i canoni pagati fino ad allora.

Meglio tutelarsi

Ci sono una serie di accorgimenti che è meglio seguire anche nel caso della locazione con possibilità di acquisto futuro, così come nelle tradizionali compravendite.

  • Affidati a un notaio per i dovuti controlli sull'immobile
  • Nel contratto bisogna indicare che il locatario comprerà l'abitazione solo se libera da ipoteche e al prezzo pattuito nel contratto
  • Se compri da un costruttore, attenzione alle ipoteche iscritte dall'impresa per comprare il terreno edificabile. Fondamentale chiedere la cancellazione di quella sul terreno della propria casa o, almeno, il frazionamento dell'ipoteca in lotti corrispondenti alle singole abitazioni, altrimenti - se gli altri proprietari dovessero essere inadempienti - il rischio è di farsi carico dell'intera ipoteca sul terreno

Altri tipi di vendite

Ci sono poi tipologie contrattuali atipiche che non prevedono la locazione.

  • Vendita con riserva di proprietà: l’acquirente ottiene subito l’uso dell’immobile, pagando a rate o in un secondo momento l’intero importo.
  • Contratto preliminare con facoltà di recesso: la casa è disponibile da subito per l’acquirente, ma ci si impegna a firmare il rogito entro due o tre anni dal contratto, versando un acconto e una caparra che si perderà se l’affare non si conclude.
  • Il leasing (solitamene per professionisti e non privati): l’acquirente sceglie l’immobile che viene acquistato da una società di leasing e dato in uso a un canone stabilito, con opzione di acquisto a un prezzo finale da cui vengono scontati i canoni.

Stampa Invia