News

Bollette poco trasparenti multate cinque societa elettriche

15 ottobre 2010

15 ottobre 2010

L'autorità per l'energia ha multato cinque società elettriche per scarsa trasparenza e comprensibilità delle bollette. Nel mirino sono finite Edison Energia, Enel Energia, Eni, Sorgenia e Hera Comm. 

Risparmia sulla bolletta

L'autorità per l'energia ha multato cinque società elettriche per scarsa trasparenza e comprensibilità delle bollette. Nel mirino sono finite Edison Energia, Enel Energia, Eni, Sorgenia e Hera Comm. Nonostante le sanzioni siano poca cosa per questi grandi gruppi industriali (si va da 80 mila euro a Hera Comm fino a 872 mila euro a Enel), il motivo della punizione è decisamente grave. L'autorità per l'energia ha constatato la violazione degli obblighi di riportare in bolletta alcune informazioni sintetiche, indispensabili al cliente per una lettura immediata della stessa. Per esempio, in quello che si chiama il "quadro sintetico" della bolletta elettrica, mancavano i dati identificativi del documento, le caratteristiche della fornitura e la sintesi degli importi dovuti. Lacune gravi anche per quanto riguarda le informazioni sui costi, non riportate secondo gli schemi di legge. Oltre alle multe, l'Autorità per l'energia ha diffidato le stesse società dal ripetere questi comportamenti scorretti.


Stampa Invia