News

Clausole vessatorie diffidati 5 gestori di energia elettrica

01 settembre 2010

01 settembre 2010

Abbiamo diffidato cinque società fornitrici di energia elettrica: Acea, A2A, E.on, Italcogim e Sorgenia. Le clausole vessatorie che abbiamo trovato nei loro contratti devono essere eliminate.

Obblighi pesanti per gli utenti
Si tratta di clausole che impongono al cliente obblighi troppo pesanti o limitano i suoi diritti, creando uno squilibrio tra chi offre e chi usa il servizio. Se in un tempo congruo non riceveremo risposta o le nostre richieste non saranno accolte, il passo successivo sarà un'azione inibitoria in giudizio.

Pratiche commerciali scorrette
La liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica ha scatenato una concorrenza feroce tra i gestori che troppo spesso ricorrono a tecniche di vendita scorrette pur di accaparrarsi un nuovo contratto di fornitura. Per l'utente è sempre più difficile districarsi nella giungla delle tariffe e capire se lo sconosciuto che si presenta a casa promettendo sconti mirabolanti sulla bolletta sia un millantatore o ci sia dietro una proposta davvero conveniente.

Prima di firmare
Per fare una scelta consapevole bisogna leggere bene il contratto di fornitura proposto. Su indicazione del Garante, insieme al contratto devono essere consegnate due schede, una sugli obblighi dei venditori, una per il calcolo della spesa complessiva di un cliente-tipo. Studiate bene il contratto prima di firmare e in particolare leggete le clausole che stabiliscono:

  • quali prestazioni saranno effettivamente fornite al cliente;
  • la data di inizio del servizio e la durata del contratto;
  • il prezzo del servizio e le sue possibili variazioni nel tempo;
  • le eventuali garanzie che il cliente deve fornire al venditore per ottenere il servizio (per esempio, un deposito cauzionale);
  • gli oneri e le spese che, oltre al prezzo del servizio, saranno a carico del cliente;
  • come e quando saranno misurati i consumi;
  • quando saranno emesse le bollette e le relative scadenze, oltre che la modalità di pagamento;
  • le conseguenze per il cliente che non paga le bollette entro la scadenza prestabilita;
  • i tempi e le modalità di recesso;
  • come fare per ottenere informazioni e presentare un reclamo.

Stampa Invia