News

Energia Tutto Compreso di Enel: la più conveniente solo in pochi casi

25 marzo 2009

25 marzo 2009

C'è fermento nel campo delle tariffe per l'energia elettrica. Da pochi giorni è attivabile la nuova offerta di Enel "Energia Tutto Compreso": prezzo bloccato per due anni e comprensivo di tutte le voci della bolletta ad eccezione delle tasse. Ma bisogna essere precisissimi nei consumi, altrimenti il conto sale.
 

C'è fermento nel campo delle tariffe per l'energia elettrica. Da pochi giorni è attivabile la nuova offerta di Enel "Energia Tutto Compreso": prezzo bloccato per due anni e comprensivo di tutte le voci della bolletta ad eccezione delle tasse. Ma bisogna essere precisissimi nei consumi, altrimenti il conto sale. "Energia Tutto Compreso" rappresenta una soluzione con pochi precedenti. Le offerte a prezzo bloccato commercializzate sino a ora proponevano infatti un blocco della bolletta che riguardava solo una parte del prezzo totale dell'energia (circa il 65%). La parte rimanente continuava a essere determinata in base alle decisioni dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (Aeeg), quindi subiva periodiche variazioni.

Tre livelli di consumo e quota mensile
"Energia Tutto Compreso" è commercializzata in tre versioni:

  • Taglia "Small", per chi ha un consumo/mese basso;
  • Taglia "Medium;
  • Taglia "Large", dedicata alle famiglie con elevati consumi energetici.
Con"Energia Tutto Compreso" è stabilito un livello di KWh al mese per il quale si paga una quota a forfait. Oltre questa soglia si paga un costo al consumo per i KWh consumati in più.

In base alle abitudini e agli elettrodomestici presenti in casa, una famiglia di tre/quattro persone potrebbe essere interessata alle versioni Medium e Large. Con la versione Medium, per esempio, si paga la quota a forfait entro i 225 KWh al mese di consumo. Per chi ha consumi mensili sempre esattamente pari a 225 KWh è possibile risparmiare il 14,85% rispetto alle tariffe determinate dall'Autorità e quindi si tratta della scelta più vantaggiosa. Ma attenzione: se si oltrepassa il livello di consumo indicato, il costo sale. Nel caso di consumi imprevisti o non pianificati correttamente, si può spendere anche molto di più: se, per esempio, si consumano 250 KWh invece dei 225 di quota forfait (per esempio a causa di un utilizzo intenso del condizionatore) la spesa passa da 32,84 euro a 41,83, con un incremento di circa il 27%, tasse incluse. Vi ritroverete con una bolletta più salata del previsto, seppur ancora meno cara di quanto avreste pagato con le tariffe AEEG.

Tariffe più convenienti solo in pochi casi

  • A conti fatti, "Energia Tutto Compreso" versione Medium è l'offerta più conveniente del mercato per i consumi mensili compresi in un intervallo tra 221 KWh e 237 KWh: si tratta dunque di una forchetta ristretta, tenuto conto che i consumi generalmente variano tra un mese e l'altro. Se, quindi, per diversi mesi si esce dall'intervallo in cui si risparmia il massimo, non si otterranno i risparmi immaginati. Al di fuori di tale intervallo, volendo cambiare fornitore e abbandonare le tariffe stabilite dall'AEEG, l'offerta più vantaggiosa è EdisonCasa. Se poi, il consumo mensile fosse inferiore a 196 Kwh, la versione Medium di "Energia Tutto Compreso" sarebbe più cara anche della tariffa Aeeg. Va però detto che per l'inizio di aprile sono attesi aggiornamenti alla tariffa dell'Autorità, prevista in forte ribasso. Per cui la convenienza tra "Energia Tutto Compreso" e la tariffa Aeeg potrebbe modificarsi a favore di quest'ultima.
  • Analizziamo ora la convenienza della versione Large di "Energia Tutto Compreso", che prevede una quota forfait di 300 KWh al mese: l'offerta è la più conveniente del mercato se si riesce a mantenere i propri consumi mensili entro un intervallo di 296 KWh e 307 KWh. Anche in questo caso l'ampiezza dell'intervallo è limitata. Al di fuori di tale intervallo l'offerta più conveniente è ancora EdisonCasa.
    Analogamente a quanto fatto per la versione Medium, se il nostro consumo mensile dovesse essere inferiore a 271 KWh, "Energia Tutto Compreso" versione "Large" sarebbe meno conveniente delle attuali tariffe AEEG.

Miglior offerta per un intervallo ristretto
In conclusione "Energia Tutto Compreso" è l'offerta più conveniente solo per profili di consumo compresi in un intervallo molto ristretto. Bisogna considerare con attenzione questo aspetto perché è difficile pianificare i consumi in modo da rimanere all'interno di tale fascia: anzitutto bisogna conoscere bene le proprie abitudini di consumo mese per mese; bisogna inoltre tenere presente che quanto più si consuma in modo diverso di mese in mese e tanto più sarà difficile sfruttare i vantaggi della tariffa, rischiando così di spendere di più di quanto non si farebbe con un'offerta differente.


Stampa Invia