News

Rimandato l'addio alle vecchie lampadine alogene

22 aprile 2015
lampadine

22 aprile 2015

Non è ancora il momento della messa al bando delle vecchie lampadine alogene di classe C e D. Avremmo dovuto abbandonarle dal prossimo anno, invece si è scelto di rimandare l'addio al 2018. Ma non è necessario aspettare la legge per adeguarsi: con quelle a risparmio in un anno si spende in media 76 euro in meno.

Sarebbe dovuta iniziare nel settembre 2016, invece la messa al bando delle vecchie lampadine in classe C è stata rimandata al 2018. In seguito alla decisione presa dalla commissione tecnica europea, perciò, le lampadine alogene di classe C e D rimarranno sul mercato ancora per due anni. Anche se continueremo a trovarle nei negozi, il nostro consiglio è sempre quello di preferire le lampadine a risparmio energetico. Ne abbiamo testate 16: scopri quali sono le migliori.


Vai al test sulle lampadine a risparmio

76 euro in meno se scegli quelle a risparmio

Come dimostrano anche i nostri test, i tempi per mettere al bando le lampadine di classe inferiore alla C sono maturi. Le lampade compatte fluorescenti, infatti, permettono un notevole risparmio energetico e si comportano in maniera adeguata sia a temperature fredde che nel tempo di piena accensione. Erano queste ultime le due lacune - ormai superate - che alimentavano lo scetticismo dei consumatori riguardo questo tipo di prodotti. Scegliendo lampadine a risparmio rispetto a quelle tradizionali, una famiglia risparmia in media circa 76 euro all'anno. Il nostro consiglio è quello di non aspettare la legge, ma preferire da subito prodotti più efficienti. Nel caso in cui qualcuno dovesse avere ancora lampadine alogene in casa, meglio usarle per illuminare ripostigli o locali con utilizzo non frequente.

Il futuro è a Led (ma si può migliorare)

Quella dei Led diventerà presto la tecnologia più diffusa in fatto di illuminazione. In questi anni l'efficienza è cresciuta notevolmente, mentre i costi stanno diminuendo di pari passo. L'unico aspetto su cui c'è ancora margine di miglioramento riguarda una più omogenea distribuzione della luce sulle le potenze maggiori (dai 1.600 Lumen in su) per le lampadine ad attacco tradizionale (E14, E27). In questi casi, perciò, le compatte fluorescenti rimangono ancora la scelta migliore.


Stampa Invia