News

Tariffa elettrica bioraria che delusione

01 gennaio 2010
tariffa elettrica bioraria

01 gennaio 2010

La nuova tariffa sarà applicata da luglio a tutti gli utenti che non hanno cambiato fornitore elettrico, rimanendo nel mercato tutelato. Non è detto che faccia risparmiare, anzi.

A seconda della fascia oraria
Con la bioraria, il prezzo dell'elettricità non sarà più indipendente dal momento in cui avvengono i consumi (come accade oggi con la tariffa monoraria), ma cambierà a seconda della fascia oraria. La corrente elettrica costerà di più durante il giorno (ore 8-19) dal lunedì al venerdì, e di meno la sera (dopo le 19), nei fine settimana (sabato e domenica) e in tutti i giorni festivi. Sarà un passaggio progressivo, visto che è legato alla presenza di un contatore elettronico programmato per la lettura a fasce orarie e in remoto (la cosiddetta telegestione), la cui installazione è graduale. Infatti, chi ha ancora il vecchio contatore meccanico manterrà la tariffa monoraria attuale.

Cambiare abitudini di consumo
L'Authority assicura che gli utenti virtuosi hanno tutto da guadagnare e niente da perdere. Peccato che, per ottenere un piccolo vantaggio economico, bisognerà in molti casi cambiare radicalmente le proprie abitudini di consumo: stirare all'alba, far andare la lavatrice di notte e d'estate accendere il condizionatore la sera, quando ormai il sole se n'è andato. In pratica, si devono riuscire a concentrare più di due-terzi dei consumi negli orari più economici, per risparmiare qualche spicciolo all'anno, dai 3 ai 16 euro. I nostri calcoli si basano sulle tariffe biorarie dell'Aeeg in vigore alla fine del 2009. Chi non è virtuoso, stando al quadro attuale, finisce per spendere molto più di quanto non riuscirebbe a risparmiare adottando un comportamento parsimonioso: fino a 36 euro in più all'anno per una famiglia di 5 persone.

Sul mercato libero ad occhi aperti
Il mercato libero dell'energia al momento offre di meglio, basta saper scegliere. Il nostro servizio di comparazione vi aiuta in questa scelta. Per i tre profili che abbiamo considerato (famiglia di due, di tre e di cinque persone), la tariffa migliore tra le offerte a sconto - quelle che prevedono uno sconto sulla componente energia della tariffa stabilita dall'Aeeg - rimane "Luce Sconto Sicuro" di Edison, grazie anche all'ulteriore sconto riservato ai soci Altroconsumo.


Stampa Invia