News

Tariffe elettriche poca chiarezza. Come risparmiare

30 dicembre 2009

30 dicembre 2009

La nuova tariffa regolata pubblicata dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas non è la scelta più conveniente. Il libero mercato offre di meglio, ma gli utenti spesso non lo sanno.

La nuova tariffa regolata pubblicata dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas non è la scelta più conveniente. Il libero mercato offre di meglio, ma gli utenti spesso non lo sanno. Utilizza il nostro calcolatore per scoprire qual è la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Utenti poco informati
Diminuiscono le tariffe, ma non aumenta la chiarezza per gli utenti, che spesso non sanno di poter scegliere fra rimanere nel mercato regolato (e passare alla bioraria obbligatoriamente tra sei mesi) o aprirsi al mercato libero, valutando proposte alternative. Proposte talvolta poco trasparenti: centinaia le denunce di consumatori allettati dalle offerte di operatori che comunicano però solo la componente del prezzo dell'energia. Voce che costituisce solo il 55% dell'importo totale della tariffa che troviamo in bolletta.

Si può spender meno
Confronta le tariffe, utilizzando il nostro calcolatore: in un anno si possono risparmiare fino a 60 euro per un profilo di utilizzo di 2.700 KWh annui.
Chi manterrà la tariffa regolata, cioè chi non ha scelto un fornitore di energia diverso dal 2007 a oggi, dal 1° luglio 2010 passerà alla tariffa bioraria pensata per distribuire i consumi in modo più omogeneo e rendere più efficiente il sistema. Dando una mano anche all'ambiente. Non sempre sarà fonte di risparmio per gli utenti.

"Controcorrente": risparmiare sull'energia domestica
Continua anche per il 2010 la nostra campagna "Controcorrente", per risparmiare su luce e gas. L'iniziativa prevede numerosi strumenti per aiutare concretamente le famiglie a utilizzare al meglio l'energia domestica, in modo da associare il comfort di casa al risparmio in bolletta. Informazioni, consigli, confronti tra prodotti e molto altro: tutto a disposizione di chi vuole un'abitazione che non bruci inutilmente energia.


Stampa Invia