Come testiamo

Come testiamo i detersivi per i piatti

detersivi piatti

Per decretare il miglior detersivo per piatti a mano abbiamo portato i prodotti in laboratorio e abbiamo chiesto a 200 consumatori di provarli a casa. Hanno valutato: efficacia di lavaggio, rimozione dello sporco ostinato, maneggevolezza della confezione, facilità di risciacquo e profumo.

Tutti i detersivi piatti a mano sono stati testati in laboratorio secondo un metodo standard che prevede il lavaggio a mano in acqua ferma. Per ciascun prodotto, sono stati dosati 4 grammi di detersivo (un cucchiaino da tè) in 5 litri di acqua calda di lavaggio. Le stoviglie da lavare sono dei piattini appositamente sporcati con uno sporco grasso colorato composto da vari grassi animali e vegetali, amido e proteine. I piattini vengono immersi uno alla volta nel bagno di lavaggio e spazzolati fino alla totale rimozione dello sporco. Vince il prodotto che lava più piatti: scopri subito qual è il miglior detersivo per piatti a mano.

Le prove dei consumatori

Oltre al test di laboratorio in cui i detersivi vengono provati tutti nelle medesime condizioni, abbiamo coinvolto 200 consumatori per un test dei detersivi tra le mura domestiche. Ciascuno di loro ha testato due detersivi secondo le proprie abitudini e ne ha giudicato l’efficacia di lavaggio e di rimozione dello sporco ostinato, la maneggevolezza della confezione, la facilità di risciacquo, il profumo. Questi giudizi concorrono al giudizio globale del prodotto, perché il gradimento dell’utilizzatore finale è importante.

Impatto ambientale

Un prodotto che si usa tutti i giorni deve essere efficace, ma anche rispettoso dell’ambiente. Per questo abbiamo analizzato nel dettaglio la composizione di ciascun detersivo, penalizzando quelli che contengono tanti conservanti, fragranze e tensioattivi difficili da biodegradare nell’ambiente in cui vanno a finire. Anche l’imballaggio ha il suo peso, per questo un prodotto concentrato è sempre più ecologico di uno diluito. A patto che venga poi dosato correttamente e non se ne usi troppo.


Stampa Invia