News

Fresh and Clean elimina odori

12 novembre 2010
fresh and clean

12 novembre 2010

Hai pulito il pesce e le mani hanno un cattivo odore? Anche per questo problema sul mercato è comparso un prodotto specifico: “Fresh and Clean elimina odori”. Non vale la pena comprarlo

Occhio anche al portafoglio
Prima di acquistare un prodotto nuovo, è sempre bene chiedersi se è utile. È una domanda molto opportuna nel caso del sapone liquido Fresh and Clean che, secondo quanto dichiara il produttore, ha lo scopo di eliminare i cattivi odori che restano sulle mani quando si cucina. Pensa anche al portafoglio: il sapone con 300 ml di prodotto costa 2,75 euro, in media il 60% in più di un sapone liquido.

Tanto profumo
“È un sapone delicato” dichiara il produttore “deodora efficacemente le mani…”.
Prima cosa: il sapone non è delicato, perché l’ingrediente principale, dopo l’acqua, è un tensioattivo (sodium laureth sulfate) molto comune nei detergenti, efficace ma aggressivo per chi ha la pelle sensibile..
È vero che è presente una sostanza che assorbe l’odore (zinc ricinoleate), ma in quantità minore rispetto al profumo che invece si colloca tra i primi 5 ingredienti in etichetta.

L’alternativa è semplice e meno costosa
In molti casi, un risciacquo con acqua è sufficiente. Se invece l’odore di alimenti è molto forte, si può usare il sapone liquido del bagno oppure in caso di emergenza, il detersivo per i piatti della cucina (da non usare però abitualmente per lavare le mani).
Usare i guanti quando si maneggiano alimenti con odori particolari, come ad esempio il pesce, è un accorgimento semplice, efficace ed economico.

Per l’ambiente? No, grazie
Non è disponibile né come refill (senza dosatore) né come ricarica (nei sacchetti di plastica o sfuso). Quindi ogni volta l’imballaggio è da smaltire e in Italia i rifiuti da imballaggio costituiscono un problema grave.
Gli ingredienti presenti nei saponi possono avere un impatto negativo sull’ambiente, ad es. il disodium EDTA, che causa gravi danni alla fauna marina e per questo è vietato nei prodotti Ecolabel (certificazione di basso impatto ambientale).


Stampa Invia