News

Insetticida automatico No grazie

13 agosto 2010
insetticida

13 agosto 2010

RaidAutomatic, il nuovo insetticida della Johnson, è un diffusore che funziona in automatico erogando ogni 7 minuti una spruzzata di prodotto. Ma gli insetticidi vanno usati in modo mirato, specie in casa.

No per usi interni
I messaggi pubblicitari e l'etichetta lo indicano per usi interni, posizionandolo in soggiorno o comunque ambienti domestici, un po' come se fosse un deodorante per migliorare la qualità dell'aria della casa.

Pessimo consiglio: gli insetticidi sono sostanze chimiche da utilizzare solo in casi isolati e a fronte di un'effettiva infestazione da insetti. Mettersi in casa un diffusore di insetticida che funziona di continuo significa esporsi inutilmente a sostanze biocide che, anche se non hanno effetti tossici immediati sull'uomo, contribuiscono inevitabilmente al famoso effetto cocktail e di accumulo di sostanze chimiche nella nostra vita quotidiana.

È un insetticida che non nasce come specialistico anti-zanzare, ma vanta efficacia contro "zanzare, mosche, zanzara tigre, formiche, scarafaggi". Quale casa può essere così infestata da questa varietà di insetti da richiedere l'emissione continua di insetticida?

L'invasione di insetti va combattuta in maniera mirata e periodica, non esponendo tutta la famiglia agli spray continui di un insetticida nell'ambiente in cui si passano molte ore.

Cosa contiene
Il prodotto si spaccia per naturale e innocuo, perché a base di "piretro naturale". Un asterisco precisa poi che "contiene anche piperonil butossido ed eccipienti". Diciamolo subito, non sono sostanze pericolose. Ma di che si tratta? Il piretro e i piretroidi sono insetticidi ad ampio spettro, derivanti dall'estratto di una pianta naturale simile alla margherita, da tempo impiegati per combattere gli insetti e ben tollerati dall'uomo. La loro tossicità e mirata sul sistema nervoso degli insetti, quello dei mammiferi non ne risente. Sono invece dannosi per l'ambiente acquatico (pesci, anfibi…). Attenzione dunque se avete l'acquario…

Funziona a batteria
Per emettere l'insetticida ogni sette minuti il prodotto richiede una batteria da 9V (quelle rettangolari) che va cambiata ogni 3 bombole. Per risparmiare è possibile spegnere il diffusore (per esempio quando si esce di casa), semplicemente schiacciando un pulsante. Ma il rischio di dimenticarsi di staccarlo è molto alto… Specie se si seguono le indicazioni di "Fissare il prodotto a muro o posizionarlo su una superficie orizzontale preferibilmente ad almeno 2 metri d'altezza e almeno 30 cm dal soffitto". Nella confezione, fra l'altro, lo spegnimento è sconsigliato: "Per un risultato ottimale, non spegnere il dispositivo e non spostarlo in altre stanze, in modo da permettere un'azione costante ed efficace. … ".


Stampa Invia