News

Lampadine a basso consumo

01 settembre 2010

01 settembre 2010

Efficienti e durature, le lampadine fluorescenti ci fanno risparmiare. Le prestazioni migliorano: abbiamo trovato diversi modelli che si accendono con velocità soddisfacente. E sono in arrivo le alogene a basso consumo, che rendono meglio i colori.

Incandescenza in scomparsa
Le lampadine a incandescenza stanno lentamente scomparendo, sostituite dalle fluorescenti compatte e dalle alogene. Abbiamo già detto addio a quelle da 100 Watt, da settembre 2010 cessa la produzione di quelle da 75 ed esattamente un anno dopo sarà la volta delle lampadine a 60 Watt, ancor più diffuse. È bene che l'Unione europea privilegi una maggior efficienza energetica.
È dimostrato infatti che le lampadine fluorescenti sono più efficienti e che il loro maggiore prezzo è ampiamente ammortizzato dal risparmio sulla bolletta.

Migliorano le prestazioni delle lampadine fluorescenti
Uno degli aspetti che i consumatori trovano generalmente più fastidiosi nel passaggio dalle lampade a incandescenza a quelle a basso consumo è che queste ultime spesso non sono in grado di dare la massima luminosità subito dopo l'accensione; mediamente occorre almeno un minuto per una luce accettabile e 3-4 minuti per la luce piena. Le nostre prove dimostrano che questo è vero per almeno 10 prodotti, ma rispetto al test precedente abbiamo assegnato molti più giudizi positivi. Ci troviamo di fronte a una caratteristica ampiamente migliorabile, ed è su questa che i produttori dovranno lavorare nei prossimi anni.

Arrivano le alogene
Per la prima volta abbiamo messo alla prova anche le lampadine alogene di nuova generazione: per il momento restano meno efficienti, ma stanno migliorando e hanno prestazioni interessanti. La loro resa dei colori è molto più fedele alla realtà e non presentano un ritardo tra accensione e resa luminosa ottimale.

Le marche del test

  • Auchan
  • Carrefour
  • Ikea
  • Megaman
  • Osram
  • Philips
  • Sylvania

 


Stampa Invia