News

Tata Lucia e Napisan, segnalato lo spot tv

28 giugno 2013
tata lucia

28 giugno 2013

Tata Lucia, la celebre educatrice del programma di La 7 "SOS Tata", ci riprova. Questa volta presta il suo volto per raccomandare a due neo genitori il Napisan liquido per eliminare i germi dai vestiti dei figli. Gli aspetti dello spot che ledono gli interessi dei consumatori sono diversi: ecco perché lo abbiamo segnalato.

Dopo aver prestato la propria immagine per pubblicizzare la Nutella, Tata Lucia ritorna sugli schermi televisivi in veste di testimonial. Anche in questo caso, sfruttando il ruolo di esperta che ricopre nel programma "SOS Tata", propina ai genitori un prodotto spacciandolo come funzionale all'educazione dei bambini: il Napisan liquido.

Il format per pubblicizzare un prodotto

Riproponendo la sequenza di una puntata tipo del format "SOS Tata", nello spot vediamo due genitori che richiedono l'aiuto di Tata Lucia perché sono disperati per la paura di germi e batteri e per la mancanza di igiene in casa. Dopo aver impartito i suoi consigli, arriva la soluzione: "Napisan liquido, aggiunto al detersivo, igienizza i vestiti dei bambini e quelli di tutta la famiglia" e poi ancora "il mondo dei bambini è pieno di vivace curiosità, lasciamoli liberi di giocare e sperimentare, per un bucato igienizzato c'è Napisan liquido!".

Si gioca sull'inadeguatezza dei neo genitori

Riteniamo che Tata Lucia, riconosciuta come autorevole figura educativa, grazie al format in cui è protagonista, si sia esposta a una contaminazione commerciale che non si addice alla sua pretesa funzione. Il messaggio pubblicitario, infatti, gioca proprio sul senso di inadeguatezza dei neo genitori: se un'educatrice esperta raccomanda l'utilizzo di un igienizzante (Napisan, in particolare), allora significa che è necessario acquistarlo per essere dei bravi genitori. In realtà Napisan non è affatto necessario per l'utilizzo esposto nello spot, ma solo in caso di esigenze particolari come malattie infettive e odori persistenti.

Crescere in un ambiente asettico è deleterio

Secondo numerosi studi, inoltre, crescere i bambini in un ambiente asettico, senza gli stimoli che allenano il sistema immunitario, può risultare deleterio. Napisan e i prodotti similari, infine, hanno anche un elevato impatto ambientale: una volta finite negli scarichi, queste sostanze potrebbero interferire con i trattamenti di depurazione, quindi avere effetti negativi anche sulla flora e sulla fauna. In ultima analisi, Napisan incide in maniera negativa anche sulla spesa delle famiglie. Ipotizzando una famiglia di 4 persone che fa 4 lavatrici a settimana, aggiungere Napisan Extra Protection liquido (la confezione da 1.200 ml costa 4.50 euro) costa circa 100 euro all'anno.

La nostra segnalazione all'Agcm

Riteniamo che lo spot leda, sotto diversi aspetti, i diritti e gli interessi del consumatore, con l'aggravante di far leva sul benessere di bambini e adoloscenti. Per questo motivo abbiamo inviato una segnalazione all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato affinché verifichi la sussistenza della pratica commerciale scorretta. Chiediamo che l'Autorità inibisca la continuazione della pratica, intervenga per sospenderla in maniera cautelativa e sanzioni la società che l'ha posta in essere.


Stampa Invia