News

Trapani a batteria

01 febbraio 2009

01 febbraio 2009

Più leggeri e maneggevoli rispetto ai modelli a corrente, i trapani a batteria sono in genere anche meno potenti.
Sono solitamente usati per avvitare e svitare e la loro velocità è più bassa di quella dei trapani a corrente. Quindi anche le loro prestazioni nella foratura sono solitamente meno brillanti. Questa differenza è però andata diminuendo negli anni con la comparsa di modelli a batteria, solitamente più pesanti, dotati di due marce. In questi ultimi apparecchi la prima marcia (velocità più bassa e coppia più alta) serve per avvitare, mentre la seconda (velocità più alta e coppia più bassa) viene utilizzata per forare.

Trapani cordless: batterie da migliorare
Le batterie più impiegate nei trapani rimangono ancora quelle NiCd (Nichel Cadmio). Sebbene siano caratterizzate da una bassa capacità e soffrano dell'inconveniente noto come "effetto memoria" (la loro capacità di carica diminuisce con il tempo), sono molto robuste, ma inquinanti, come tutte le batterie, se non vengono smaltite in modo corretto: il cadmio è velenoso. Le batterie di tipo NiMH (Nichel Metallo-Idruro) hanno una capacità maggiore, ma non durano nel tempo altrettanto a lungo: 300-500 cicli prima di dover essere sostituite, contro i 1.500 delle NiCd.

Sono ancora poco diffuse le batterie agli ioni di Litio che, fra le tecnologie impiegate comunemente, sono quelle che garantiscono la capacità maggiore insieme a una minore sensibilità agli sbalzi di temperatura.

Scegliere il trapano giusto
Secondo noi un trapano a batteria ben equipaggiato dovrebbe avere:

  • due o più marce;
  • un caricatore che non impieghi più di un'ora, un'ora e un quarto, a caricare le batterie;
  • batterie agli ioni di Litio che si scaricano da sole molto più lentamente delle altre e possono essere ricaricate fino a 1.000 volte;
  • una doppia impugnatura per eseguire i compiti più impegnativi;
  • la possibilità di variare la velocità, per poter scegliere quella ottimale per ogni lavoro;
  • un manico a T per un miglior equilibrio;
  • un mandrino autoserrante, che facilita la sostituzione delle punte;
  • indicazioni sullo stato della carica sul trapano;
  • la funzione di arresto rapido, che fa sì che appena si rilascia il grilletto il trapano si fermi velocemente;
  • un mandrino che consenta l'uso di punte larghe fino a 13 mm.
Le marche del test
  1. AEG
  2. Black&Decker
  3. Bosch
  4. Einhell
  5. Hitachi
  6. Ryobi
  7. Skil

Stampa Invia