Consigli

Formiche in casa? Come tenerle alla larga

15 aprile 2015

15 aprile 2015

Sono insetti molto utili in natura, ma altrettanto fastidiosi in casa. Dove non basta una corretta igiene arrivano gli insetticidi, ma non sono tutti uguali. Ecco quale scegliere.

Scegli l'insetticida più adatto

Utilissime in natura e molto fastidiose in casa. A chi non è capitato, almeno una volta nella vita, di piazzarsi con scopa e paletta pronto a liberarsi di quelle fastidiose formiche disposte in fila sul pavimento di casa? Una scena sicuramente già vista. E guai a trovarle arrampicate su per la dispensa pronte ad attaccare il barattolo della marmellata o la busta dei biscotti. Come fare dunque per debellarle?

Cura l’igiene di casa

In commercio ci sono tantissimi prodotti insetticidi per eliminare le formiche, con diverse formulazioni (spray, polveri, esche...). Nel nostro test ne abbiamo analizzati 23. Prima di usare “un’arma letale” come l’insetticida si può pro­vare a tenerle lontane dalle nostre cucine con alcuni semplici accorgimenti:

  • manteni un’igiene impeccabile in casa: raccogli tutte le briciole dopo ogni pasto, lava piatti a lavello il prima possibile;
  • tieni sigillati in barattoli tutti gli alimenti dolci e chiudili negli armadietti (hanno un olfatto molto potente e sono attratte proprio da loro);
  • controlla le vie d’ac­cesso alla nostra casa, i davanzali delle finestre e gli sti­piti delle porte, sigillando eventualmente con stucco, silicone o nastro isolante le piccole fessure nelle quali le formiche possono nidificare.

Scegli l'insetticida più adatto

Ma la pulizia potrebbe non bastare. Questo è il momento in cui si può cominciare a usare un insetticida, magari collocandolo solo lungo il sentiero usato dalle formiche per raggiungere il cibo. Se, invece, hanno fatto il nido in casa, o nelle vicinanze, bisogna andare alla ricerca del nido o usare le esche che possono distruggere l’intera colonia. Ma ogni insetticida ha dei pro e dei contro:

  • Esche: devono essere posizionate lungo il percorso abi­tuale delle formiche. Durano a lun­go e sono sicure per eventuali animali domestici, ma hanno bisogno di tempo per funzionare e sono ineffica­ci se vengono lasciate nel posto sbagliato.
  • Polvere: puoi utilizzarlo per creare una barriera lungo il perimetro della casa, direttamente nel formica­io o lungo il sentiero usato dalle formiche. È a rapido effetto ed efficace, ma è pericolo­sa per chi ha bambini o animali in casa. Da usare soprat­tutto all’esterno.
  • Bomboletta: in spray o in schiuma si può usare nei luoghi infestati o direttamente sulle formiche. Sono prodotti efficaci, veloci e facili da usare, ma posso­no essere infiammabili e pericolosi perché non hanno chiusure di sicurezza. Vanno riposti in luoghi al riparo dai bambini piccoli.
  • Spruzzino: questo tipo di insetticida non è infiammabi­le e ha una chiusura di sicurezza che può essere utile (on/off). Spesso non è chiaro il dosaggio e la durata di efficacia ed è più alto il rischio di inalazione.
  • Gel: si applicano alcune gocce negli angoli infestati o nei formicai. Ha una lunga durata. Meglio usarlo, però, in posti difficili da raggiungere.

Stampa Invia