News

Riscaldamento, scendono i prezzi

13 ottobre 2009

13 ottobre 2009

Tempo di accendere il riscaldamento. Quale l'impatto sul portafoglio? Per il gasolio, una famiglia spende circa 440 euro in meno rispetto allo scorso anno.

Tempo di accendere il riscaldamento. Quale l'impatto sul portafoglio? Per il gasolio, una famiglia spende circa 440 euro in meno rispetto allo scorso anno. Di circa 175 euro il risparmio sul metano. Quanto al Gpl, i prezzi variano da città a città.

Gasolio: prezzi più bassi nel 2009
Il gasolio è usato soprattutto dai condomini e dalle abitazioni indipendenti non raggiunte dal metano.

Secondo i dati del ministero dello Sviluppo Economico, nel mese di settembre 2009 il costo medio nazionale del gasolio per riscaldamento è sceso a 1052,36 euro per mille litri. Anche se da marzo a settembre 2009 sono cresciute del 7%, le tariffe sono più convenienti rispetto allo scorso anno. Da un anno all'altro, ipotizzando un consumo medio annuo di circa 1.500 litri, una famiglia risparmia circa 440 euro, il 22%.

Gpl: prezzi variabili per zona
I prezzi del Gpl per il riscaldamento sono registrati dalle Camere di Commercio: non c'è un dato aggregato nazionale, ma bisogna osservare le rilevazioni delle singole camere. Abbiamo selezionato un campione di sei province, in diverse zone climatiche del paese.

Il confronto, fra settembre 2008 e settembre 2009, riguarda il prezzo del Gpl venduto in bombole dal 10 kg e sfuso con la cisternetta in comodato.

In 3 province per il prezzo del Gpl in bombola si è registrato un calo dal 3 all'11%. In una provincia non c'è stato alcun aumento, mentre nelle restanti due i prezzi sono saliti. Per il Gpl sfuso, invece, solo in una provincia abbiamo registrato un aumento, mentre le altre cinque hanno evidenziato una diminuzione dei prezzi dal 2 all'8%.

Il tipo di mercato di questo combustibile non permette di trarre conclusioni generalizzate: bisogna osservare i dati di ogni provincia nello specifico.

Metano: bollette più leggere
L'Autorità per l'energia elettrica e il gas aggiorna il prezzo del gas naturale ogni quattro mesi e pubblica la media nazionale del prezzo del gas per i clienti domestici. Se confrontiamo i dati sul prezzo del gas di settembre 2008 con quelli di settembre 2009 si nota una forte riduzione.

Il 30 settembre 2008 un metro cubo di gas costava 80,10 centesimi. Dopo un anno il prezzo è sceso a 67,48 centesimi. La riduzione è stata quindi del 15,76%. La discesa dei prezzi è da imputare al crollo della domanda di gas registrato durante l'anno.

La riduzione dei prezzi del gas ha avuto effetti consistenti e positivi sul bilancio delle famiglie. La stima della spesa annua per il gas metano era pari a 1121,39 euro al 30 settembre 2008. Dopo un anno la spesa annua si è ridotta a 945 euro. La diminuzione è del 15,73% e il risparmio di circa 176 euro.


Stampa Invia