ultimo aggiornamento: 11/09/2020

sconto in fattura o cessione del credito DL 34/2020

Ho in programma degli interventi di  ristrutturazione edilizia (rifacimento tetto con coibentazione, sostituzione infissi e tinteggiatura facciata)per la mia abitazione e sto chiedendo preventivi con la possibilità di applicare lo sconto in fattura o la cessione del credito.

I professionisti interpellati mi fanno presente che in caso di sconto in fattura o cessione credito la riduzione applicata non potrà essere pari alla detrazione prevista (50 o 65%) ma del 30 o 35% perchè le banche 0 istituti presso i quali si appoggian a loro volta trattengono il 20% dal credito esigibile.

E legale? come ci si può tutelare?

Vorrei confrontarmi con qualcuno che ha avuto o stesso problema.

 

User name

Commenta il post

Condividi la tua opinione o fai la tua domanda nel gruppo Ristrutturare della comunità Casa e condominio!

Per commentare i post della community devi essere registrato al nostro sito.

Registrati                fai la login

1 Risposte

Ordina per :

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

11/09/2020

Salve. forse si riferivano alla quota da applicare come sconto in fattura visto che è prevista questa possibilità.
Es. lavoro di euro 1000 sconto in fattura di 300, i 700 pagati in contanti saranno recuperati tramite detrazioni.