ultimo aggiornamento: 28/05/2019

Costi con Fotovoltaico e pompa di calore

Buonasera, devo acquistare una casa di 120 mq bifamiliare esposta a sud est degli anni 90 con impianto riscaldamento con radiatori, vorrei installare i pannelli fotovoltaici mi consigliate di abbinare anche pompa di calore che mi riscaldi l'acqua? Eventualmente si può fare in un secondo momento? Attendo vostri Consigli

Grazie 

Partecipa alla community!

  • Cerca chi ha avuto la tua stessa esperienza
  • Confrontati con chi ha il tuo stesso problema
  • Consiglia gli utenti che hanno bisogno di te
  • Condividi le soluzioni che hai adottato

Registrati gratuitamente al sito per partecipare

Entra o Registrati

Risposte

User name Moderator
Vittoria | Moderatore
28/05/2019

Ciao Paola! Impianto fotovoltaico e impianto di riscaldamento (anche se elettrico) non sono meccanicamente collegati, quindi potresti installarli in due momenti separati senza problemi tecnici.
Se vuoi, però, ottimizzare la casa dal punto di vista dei consumi e quindi dei risparmi, allora conviene valutare insieme i due impianti, dimensionando il fotovoltaico tenendo conto che andrà (in un secondo momento) ad alimentare anche il sistema di riscaldamento a pompa di calore (PdC).
Le PdC, se usate per la produzione di acqua calda a bassa temperatura (intorno ai 40°C), sono un ottimo rendimento ed è per questo che vengono consigliate abbinate a sistemi di riscaldamento a pavimento o a pannelli radianti, molto efficienti nella distribuzione del calore.
I sistemi di riscaldamento a radiatori (i caloriferi comuni per intenderci) hanno bisogno per loro natura di temperature dell’acqua in ingresso tra i 55 e i 70°C, pertanto non sono gli alleati migliori di una PdC.
Sono disponibili in commercio PdC in grado di produrre acqua a temperature idonee per sistemi a radiatori, ma il costo iniziale cresce insieme ai consumi elettrici rispetto a quelle comunemente pubblicizzate.
Esistono PdC ibride che funzionano sia ad elettricità sia a gas, sfruttando in maniera efficiente i due sistemi combinati. Anche in questo caso i costi iniziali sono più alti e un corretto dimensionamento in relazione al proprio impianto di casa è necessario per consentire effettivi risparmi rispetto alle soluzioni separate.
Un’altra possibilità interessante è quella di integrare il sistema a PdC con un impianto solare termico, in questo caso l’investimento iniziale è il più alto delle soluzioni proposte, a fronte però di consumi di energia elettrica ridotti. Il nostro consiglio è quello di rivolgersi ad un progettista termotecnico in grado di valutare i tuoi fabbisogni energetici e dimensionare l’impianto più adatto a te.
Buona giornata!

comunità europea
Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 749402