User name
ANTONIO TRIGONA
12/06/2018

Scambio Sul Posto

Buongiorno a tutti,

mi piacerebbe installare un impianto fotovoltaico collegato alla Rete di distribuzione per cedere l'eccesso di energia non consumata. Cosa succede con il passaggio al mercato libero ? qualunque scelta di operatore alternativo ad ENEL potra' "acquistare" la mia energia o dovro' sceglierne qualcuno in particolare ?

Grazie

cordiali saluti

Partecipa alla community e scopri il mondo dell'energia rinnovabile!

  • Chiedi e consiglia
  • Informati
  • Contribuisci
  • Ricevi risposte

Registrati gratuitamente al sito per partecipare

Entra o Registrati

Le migliori risposte
User name Moderator
Matteo | Moderatore
14/06/2018
Le migliori risposte

Ciao Antonio
Grazie per la tua interessante domanda
La convenzione dello Scambio Sul Posto SSP è gestita solo ed esclusivamente dal Gestore dei Servizi Energetici GSE che provvedere alla valorizzazione delle'energia prodotta, non consumata e ceduta alla rete.
Il tuo attuale fornitore dell'energia, in entrambi i mercati, Tutelato e Libero, ha in carico la sola fatturazione dell'energia effettivamente prelevata dalla rete.
Tutti i rapporti relativi allo scambio sul posto intercorrono solo tra te e il GSE, con eventualmente supporto tecnico del distributore per le letture e procedurale del fornitore.

Per qualsiasi altra informazione ti consigliamo di fare riferimento alla sezione ufficiale del servizio del GSE disponile QUI.

A presto!
Il Team CasaRinnovabile di Altroconsumo

User name
ANTONIO TRIGONA ,ha risposto:
21/06/2018

Ciao Matteo,
ti ringrazio per questo tuo prezioso chiarimento. Mi sembra quindi che, ai fini dello scambio sul posto, non ci siano vincoli sulla scelta di un eventuale nuovo fornitore di energia elettrica. buona giornata

User name
ANNALISA PELLICCIA
26/06/2018

Ciao!
È il GSE che gestisce lo scambio sul posto, puoi scegliere chi vuoi!

User name
SALVATORE CIPRESSO
26/06/2018

Lo scambio sul posto credo che non sia una semplice opzione bensì un "obbligo", visto che è assolutamente impossibile consumare, in una casa, costantemente tutto ciò che si produce come energia e che gli accumulatori attualmente in commercio quasi raddoppiano la spesa di installazione dell'impianto. Considera che se non consumi abbastanza energia perché sei fuori casa molte ore quella la vendi al gestore ma poi riacquistandola ci perdi. E' un calcolo che dovrà farti ogni serio installatore. Ed è il punto dolens delle famiglie con poca presenza nelle ore diurne (di insolazione).

comunità europea
Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 749402