News

Detersivi per il bucato: liquido, in polvere o in capsule?

01 aprile 2016
detersivo lavatrice

01 aprile 2016

Rimozione delle macchie, rispetto di tessuti, colori e ambiente: esiste un detersivo in grado di soddisfare tutte queste esigenze? Abbiamo messo alla prova quelli liquidi, in capsule e in polvere. I vecchi fustini della nonna, sono risultati i migliori del test sotto ogni punto di vista.

Scegliere il detersivo per il bucato giusto non è cosa facile: per questo abbiamo messo alla prova 35 prodotti diversi tra liquidi, in polvere e in capsule. Tuttavia le domande sono sempre: "Toglierà le macchie? Rispetterà colori e tessuti?". Ma soprattutto, quale formato scegliere? Il vecchio fustino di detersivo in polvere della nonna è risultato il migliore di tutti i nostri test: smacchiano già a 20°C e vincono anche sull'impatto ambientale perché hanno meno conservanti e coloranti.

Capsule? Meglio di no

Quando acquistiamo un detersivo in capsule, dobbiamo fare innanzitutto attenzione alla sicurezza: questi prodotti sono molto attraenti per i bambini, che potrebbero riportare danni anche molto gravi in caso di morso e ingestione del prodotto. Le monodosi, oltretutto non hanno mai prezzi davvero convenienti e, se consideriamo che sono poi difficili da dosare quando la quantità di bucato è leggermente diversa dal carico standard, non sono quasi mai la soluzione ottimale.

Detersivi liquidi: sì ai concentrati

I detersivi liquidi sono migliorati sia nella rimozione delle macchie sia nel rispetto dei colori e delle fibre. Se vuoi limitare al minimo il numero di prodotti da utilizzare, acquistane uno concentrato, con buone prestazioni sulle macchie e facilità di dosaggio. Puoi anche utilizzarlo puro sulle macchie come pretrattante. In ogni caso è meglio per gli indumenti colorati, sintetici e poco sporchi.

Il bucato perfetto

Dosare correttamente il detersivo è fondamentale: metterne più di quanto serve non rendere il bucato più pulito e lascia sui tessuti residui che possono causare allergie. Ma, in ogni caso, ricordati che per avere un bucato perfetto è meglio:

  • inserire il detersivo in polvere nell’apposito scomparto del cassetto della lavatrice, in modo che l’acqua, scorrendovi sopra quando viene caricata, ne faciliti lo scioglimento;
  • inserire quello liquido direttamente nel cestello con la pallina o il tappo dosatore;
  • scegliere programmi con basse temperature ed evita ogni altro additivo: 30-40°C sono sufficienti per rimuovere lo sporco e non avrai bisogni di uno specifico anticalcare, a meno che l’acqua non sia davvero dura (>30°F).

Stampa Invia