Come testiamo

Come testiamo le macchine per il pane

27 settembre 2017
macchine per il pane

27 settembre 2017
Ogni anno portiamo in laboratorio le macchine per il pane. Uno degli aspetti più importanti da valutare è la sicurezza termica. Ed è proprio in questa prova che hanno fallito diversi prodotti. Ecco quali sono.

Portiamo in laboratorio le macchine del pane per valutarne la sicurezza elettrica e termica, le prestazioni, i consumi, i tempi di preparazione del pane, la durata e la facilità di uso dei programmi, la chiarezza delle istruzioni, il rumore.

Valutazione del pane

I giudici esperti valutano il pane prodotto con ogni macchina per tre tipologie (bianco normale, bianco rapido e integrale) per molti aspetti, alveolatura, doratura della crosta, consistenza, compattezza, umidità, etc...

Tempi e consumi

Misuriamo il tempo e l’energia necessaria per l’esecuzione dei 3 programmi di pane normale, rapido ed integrale, sulla media di 3 preparazioni.

Costruzione e resistenza

Gli esperti del laboratorio verificano la solidità e robustezza della macchina oltre a valutare la stabilità durante le operazioni, in particolare quelle di impasto e la presenza di piedini antiscivolo. Per verificare la resistenza del rivestimento antiaderente del cestello, che è una delle parti più sensibili dell’apparecchio, lo proviamo a graffiare con oggetti metallici appuntiti.

Sicurezza

In laboratorio verifichiamo la conformità con gli standard per la sicurezza elettrica e analizziamo le macchine con un apposito apparecchio, detto termocamera, che permette di individuare le zone che si surriscaldano durante il funzionamento.

I modelli pericolosi

Purtroppo, nel nostro test sulle macchine per il pane, non mancano prodotti bocciati. Ariete PANE EXPRESS 1000 METAL (modello 133) è l'ultimo modello che non ha superato le prove di sicurezza termica: la finestra in vetro nelle prove di laboratorio ha raggiunto la temperatura di 88°C. Per legge, questa macchina è a norma perché, pur superando il limite di temperatura considerato sicuro, basta che il produttore riporti nelle istruzioni o sull’apparecchio la frase: "Attenzione superfici calde, pericolo di ustione". Ma questo escamotage non è sufficiente per tutelare i consumatori. Ecco quali sono i modelli da evitare.

Macchine per il pane

Meglio evitare
ARIETE Pane express 1000 metal
Prezzo a partire da
57,99 
Meglio evitare
D-MAIL Macchina per il pane - 355186
Prezzo medio
69,00 
Meglio evitare
KENWOOD BM250
Prezzo a partire da
71,34 
Meglio evitare
SEVERIN BM 3990
Prezzo a partire da
79,90 
Meglio evitare
PRINCESS 152006
Prezzo a partire da
79,99 
Meglio evitare
KENWOOD BM350
Prezzo a partire da
118,99