News

Macchine per il pane Vegan e Gluten Free: non servono

24 luglio 2017
macchine per il pane gluten free

24 luglio 2017
L'ultimo escamotage delle aziende per vendere le macchine per il pane è dichiarare che siano adatte a vegani, vegetariani e celiaci. Peccato che non servano: basta utilizzare gli ingredienti più adatti alle proprie esigenze. E scegliere la macchina per il pane migliore: consulta il test su quasi 30 prodotti.

Macchine per il pane "Vegan ok" e "Gluten free"? Sono inutili perché, come si può immaginare, la differenza è fatta dagli ingredienti utilizzati e non dall'elettrodomestico o dal programma selezionato. Per aver un buon pane fatto in casa è sufficiente scegliere la macchina giusta. Come? Con il nostro test puoi metterne a confronto quasi 30.

la macchina per il pane migliore del test

Pane vegano fatto in casa

Per avere un buon pane vegano fatto in casa non ti serve una macchina specifica, ma solo farina, lievito, acqua e sale, come prevede la ricetta tradizionale. Prepararlo è semplicissimo e puoi sbizzarirti nelle ricette, scegliendo farine particolari, aggiungendo semi o frutta secca.

 Pane gluten free quando vuoi

Se sei celiaco, sai quanto può essere comodo avere pane fresco gluten free, senza spendere una fortuna. L'impasto in questo caso ha caratteristiche diverse, ma dalle nostre prove condotte sia su macchine del pane specifiche che non, utilizzando lo stesso preparato, è emerso che non è necessario acquistare una macchina con un programma specifico “gluten-free” o addirittura un apparecchio special “gluten-free”. Quello che conta è la scelta di un buon preparato certificato “gluten free” e seguire accuratamente le dosi (serve più acqua, in genere il rapporto acqua farina è 1:1) ed evitare l’uso del timer, perché se la farina resta a lungo a contatto con l’acqua si gonfia.

Ad ogni pane, la sua macchina 

Se per i celiaci non è necessaria una macchina con caratteristiche ad hoc, è però indispensabile che l’utilizzo dell’apparecchio sia esclusivo, cioè venga usato solo per i prodotti senza glutine e non per altri, altrimenti c'è il rischio di contaminare il cestello, la lama o il coperchio e questo metterebbe a rischio le persone celiache.


Stampa Invia