News

Elettrodomestici e hi-tech: ecco le catene del risparmio

10 novembre 2016
acquisto elettrodomestici

10 novembre 2016
Siamo andati nelle catene specializzate e negli ipermercati e abbiamo analizzato 650.000 prezzi, tra elettrodomestici e prodotti hi tech. Qual è la catena più conveniente? Per ogni prodotto ti consigliamo dove fare i tuoi acquisti. Ricorda: non è mai una buona idea “affezionarsi” a una sola insegna.

Può costare cara l’abitudine di acquistare ogni tipo di elettrodomestico o prodotto hi-tech presso la stessa insegna. Il risparmio, si sa, ama farsi inseguire. Ti serve uno smartphone o un televisore? L’indirizzo più conveniente è Unieuro. Per il frigorifero è Carrefour. Per la macchina fotografica, la lavastoviglie e l’aspirapolvere si deve andare da MediaWorld. Per il ferro da stiro da Ipercoop. Per la lavatrice da Auchan. È quanto emerge dall’inchiesta di Altroconsumo sulle politiche di prezzo delle grandi catene specializzate e degli ipermercati. Un tale livello di dettaglio è stato possibile confrontando 650.000 prezzi, rilevati da Altroconsumo in 250 punti vendita, nell’arco di un anno.

Risparmi decine di euro per apparecchio

Se si sceglie la catena giusta, i risparmi sono consistenti. Per esempio per la categoria “grandi elettrodomestici”, tra Auchan, che è la catena più conveniente, e Ipercoop, che è la più cara, c’è una differenza media dell’8%. Sembrano bruscolini ma su una lavatrice che costa 600 euro significa tenersi in tasca 48 euro. È invece del 7% la percentuale di risparmio sui piccoli elettrodomestici (mixer, ferri da stiro, aspirapolvere…) assicurata dalle due catene più convenienti, a pari merito, Media World e Ipercoop, rispetto a quella che invece ha i prezzi più alti, Unieuro. La palma della convenienza sui prodotti hi-tech se l’aggiudica Media World, catena che, quando non è al primo posto, si pone comunque ai primissimi posti in quasi tutte le classifiche. E pertanto è più difficile prendere una fregatura se, per comodità, si dovesse scegliere di acquistare presso un suo punto vendita diversi tipi di elettrodomestici.

Marketing acchiappa-clienti

Attenti alle offerte-civetta pubblicizzate con i volantini. Spesso riportano prezzi stracciati per attirare la clientela. Non è raro che, una volta sul posto, si scopra che il prodotto in offerta è andato esaurito. A quel punto si potrebbe essere tentati da altri modelli in esposizione, che però potrebbero avere prezzi più alti della media. È una strategia di marketing piuttosto comune, che abbiamo riscontrato più negli ipermercati che nelle catene specializzate. Ecco perché nelle tabelle, che trovi scaricando l’inchiesta completa, diamo un giudi­zio globale non solo sulla base della media dei prezzi, che potrebbe essere condizionata da prezzi spot molto bassi, ma anche sulla base dell'assortimento (che deve essere ampio) e della percentuale di prodotti più cari della media in vendita (che deve essere bassa).