News

Test sulle lavatrici a 1200 giri

01 ottobre 2010

01 ottobre 2010

Le lavatrici a 1.200 giri strizzano meglio il bucato, che poi si asciuga più in fretta. Ma sarà più difficile da stirare. Il nostro test ha dimostrato che una centrifuga veloce non è di per sé garanzia di maggior qualità.

Centrifuga veloce
Una centrifuga più veloce chiaramente aiuta ad asciugare più in fretta il bucato, che esce dalla macchina meno umido. Ma in molte parti d'Italia, in linea di massima, il clima consente di fare asciugare i capi abbastanza in fretta comunque. E l'alta velocità rischia di essere controproducente per la durata dei nostri abiti, poiché aumenta il fattore "accartocciamento" dei capi, rendendone in seguito più complicata e lunga la stiratura. Prima di puntare su una lavatrice di questo tipo, dunque, chiedetevi se davvero la velocità con cui già si asciuga il vostro bucato non è sufficiente.

Test su 10 lavatrici a 1.200 giri
Abbiamo sottoposto alle nostre prove di laboratorio dieci modelli di lavatrici da 1.200 giri. Non tutti sono stati promossi. I punti deboli messi in luce dal nostro test sono risultati la rumorosità e l'efficacia nel risciacquo: fattore importante, quest'ultimo, per chi soffre di ipersensibilità al detersivo ed è infastidito da eventuali residui sui capi (in questi casi si può provare a diminuire le dosi del sapone).

I punti deboli delle lavatrici
  • Troppo rumore. Per quanto riguarda il rumore, il nostro test ha bocciato quattro modelli di lavatrice, ma in realtà anche i rimanenti sei, malgrado i prezzi mediamente più elevati, non vanno oltre un giudizio accettabile.
  • Scarso risciacquo. Giudizi negativi, anche qui in quattro casi, anche per l'efficacia del programma di risciacquo.
  • Pulizia dei capi mediocre. Bocciate, infine, due lavatrici per quel che concerne la pulizia dei capi, decisamente mediocre. Sono modelli abbastanza economici, ma in questo caso risparmiare non premia: tanto più che ci sono modelli di prezzo simile o minore nei posti alti della tabella.
Prezzi tra 320 e 1.400 euro: come scegliere?
  • Il Miglior del Test è un modello decisamente caro: costa tra 1.080 a 1.400 euro, con una grande variabilità a seconda del punto vendita in cui lo si acquista (un caso in cui vale decisamente la pena di provare in più di un negozio prima di comprare).
  • Ma è notevole sottolineare che il modello immediatamente dopo nella classifica, pienamente promosso per la buona qualità, costa soltanto tra 600 e 850 euro. Insomma, si può spendere anche meno della metà e ottenere un prodotto comunque molto soddisfacente.
  • E persino tra i prodotti più economici abbiamo scovato un modello che fa il suo dovere: in vendita tra i 320 e i 480 euro.
MARCHE TESTATE
  1. Aeg Electrolux
  2. Bosch
  3. Candy
  4. Hoover
  5. Hotpoint Ariston
  6. Indesit
  7. Miele
  8. Samsung
  9. Smeg
  10. Whirlpool

Stampa Invia