News

Gli avvisi della settimana

un anno fa - lunedì 4 dicembre 2017
Anche questa settimana sono molte le segnalazioni di società che attentano ai tuoi risparmi.
Malandrini

Malandrini

Centuren App Ltd - Marketier Holdings Limited - Profitier Limited - Pierantonio Paggiaro

 

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa segnala che la società Centuren App Ltd non è autorizzata in Italia ad offrire fuori sede ovvero a promuovere o collocare mediante tecniche di comunicazione a distanza servizi o attività di investimento secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet centurenapp.pro;

 

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa segnala che le società Marketier Holdings Limited e Profitier Limited non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet centurenappsystem.pro;

 

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa segnala che il signor Pierantonio Paggiaro, nato a Legnago il 12 maggio 1981, non è autorizzato alla prestazione di servizi di investimento in Italia secondo alcuna modalità e neanche tramite il sito web investingproltd.com.

 

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority - Fca), Irlanda (Central Bank of Ireland), Austria (Financial Market Authority – Fma), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma) e Hong Kong (Securities and Futures Commission – Sfc), segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

 

Segnalata dalla Fca:

• Redthorne Realisations Limited t/a Redthorne Markets (https://redthornemarkets.com), con sede dichiarata nel Regno Unito.

 

Segnalate dalla Central Bank of Ireland:

• Maxwell Financial Services, con sede dichiarata negli Stati Uniti;

• Global Financial Protection Commission, con sede dichiarata negli Stati Uniti.

 

Segnalata dalla Fma:

• Akanagi Group (akanagi-group.com), con sede dichiarata a Tokyo.

 

Segnalate dalla Finma:

• Magos Ai (www.magos.ai / www.aio.network), con sede dichiarata a Zurigo.

 

Segnalate dalla Sfc:

• Fah Mai Holding Inc (www.fahmaiholdings.com), con sedi dichiarate a Bangkok, Beverly Hills e Londra;

• Rising International Management Company Limited (www.fxrising.com), con sede a New York;

• Eastern Land Capital Partners Limited (www.easternlandcp.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

• Tokai National Partners (www.tnpsecurities.com), con sede dichiarata a Tokyo.

 

Offerte di monete virtuali Initial coin offerings - Ico

 

L’Autorità di vigilanza dei mercati europei, Esma, ha pubblicato due comunicazioni, rivolte agli investitori e agli operatori, sul tema delle offerte di monete virtuali (cosiddette Initial coin offerings - Ico; https://www.esma.europa.eu/press-news/esma-news/esma-highlights-ico-risks-investors-and-firms).

 

L’Ico (anche nota con il nome di initial token offerings o token sale), secondo l’Esma, è un innovativo mezzo di raccolta di denaro presso il pubblico tramite il quale un soggetto offre “coin” e/o “token” in cambio di moneta avente corso legale come, ad esempio, l’euro o di altra moneta virtuale come il Bitcoin o l’Ether. Le Ico sono realizzate mediante internet e i “social media”.

 

Con particolare riguardo agli investitori, l’Esma evidenzia che gli investimenti nelle Ico hanno natura speculativa e possono nascondere rischi elevati e di non facile percezione. I valori delle monete virtuali sono estremamente volatili e per gli investitori può risultare più difficile liquidarle. Inoltre, a seconda di come è strutturata l’offerta, vi potrebbero essere rischi legati all’inapplicabilità dei presidi posti a tutela dei risparmiatori dalla normativa europea in materia di investimenti finanziari. Non è possibile, poi, escludere che alcune Ico abbiano finalità illecite, come il riciclaggio di denaro e/o frodi.

 

Con riferimento alle indicazioni per gli operatori, l’Esma fa presente che, a seconda delle caratteristiche dell’offerta, la stessa potrebbe configurare un’attività regolata che deve essere svolta secondo quanto previsto dalla normativa in materia di investimenti finanziari (direttive “Prospetto”, “Mifid”, “Aifmd”, “Antiriciclaggio”).

condividi questo articolo