News

La Grecia sopravviverà, comunque voi non esagerate coi titoli greci

8 anni fa - lunedì 1 febbraio 2010
La Grecia pesa per un terzo delle mie obbligazioni in Euro. Voi di Soldi Sette, che ne dite?

· Secondo noi i titoli di Stato greci ai prezzi attuali hanno rendimenti interessanti, e le loro quotazioni tengono conto in misura eccessiva dei problemi in cui si sta trovando il Paese. Tuttavia il nostro consiglio da qualche settimana (vedi Soldi Sette n° 864) è mantenere anziché acquistare. I motivi che ci spingono alla tale prudenza sono presto detti.

· Innanzitutto, sebbene siamo convinti che la Grecia alla fine ce la farà a superare la crisi in cui versa, non abbiamo la certezza che possa farcela con le sue sole forze. Il debito che grava sulle casse dello Stato greco è assai elevato e il deficit pubblico è su livelli record. Sistemare le cose chiederà uno sforzo notevole, ma soprattutto la capacità di mantenere questo sforzo a lungo. E questa capacità è legata alla tenuta politica del Paese. Purtroppo, però, per quanto ciò sia normale, molti, in Grecia, sono insofferenti di fronte alla prospettiva di un lungo periodo di austerità. Questo ci fa temere che per risolvere i suoi problemi la Grecia possa anche avere bisogno di un "aiutino" esterno. E qui non sta scritto da nessuna parte che gli altri Paesi UE siano tenuti a darglielo. Secondo noi, comunque, alla fine se ci sarà bisogno di aiutare Atene nessuno si tirerà indietro, però non possiamo garantirlo, al di là delle voci di salvataggio e delle relative smentite che si sono diffuse settimana scorsa. Da qui la nostra prudenza nel valutare il rapporto rendimento/rischio dei titoli greci.

· Un secondo motivo che ci spinge alla prudenza è proprio quello che ci ha indicato il nostro lettore: i titoli di Stato greci sono stati a lungo all'acquisto e molti di voi ne hanno già in portafoglio una buona quantità. Bene, perché li avete comunque comprati a prezzi interessanti. Però non è proprio il caso di aumentare la vostra esposizione su questo Paese. Non esiste una regola aurea su quanto esporsi al massimo, ma crediamo che non dobbiate essere esposti sui titoli greci per più del 20% dei vostri investimenti.

· Quindi in risposta al nostro lettore che ci segue su Facebook: se ha solo (o quasi solo) obbligazioni in euro in portafoglio, con un terzo del portafoglio dedicato ad Atene è un po' troppo esposto sulla Grecia; se invece le obbligazioni in euro sono non oltre il 60% del suo portafoglio (e quindi i titoli di Stato greci sono il 20% dei suoi investimenti), la sua esposizione non è eccessiva.

· Noi, comunque, continuiamo a monitorare giorno per giorno la situazione e vi terremo aggiornati con tempestività anche attraverso il nostro sito www.altroconsumo.it/finanza.

condividi questo articolo