News

A seconda del numero di stelle cambiano le cose da fare

10 mesi fa - martedì 2 gennaio 2018
La tua banca spunta tre, quattro o cinque stelle? Tira un sospiro di sollievo e non preoccuparti. Due stelle? Tieni alta la guardia! Una sola stella? Inizia a sudare freddo. Una sola stella e punteggio sotto quota 100? Fai le valigie.

La tua banca spunta un punteggio superiore alle tre stelle? Bene, sei (quasi) a posto. Diciamo quasi per due motivi. Il primo è che comunque devi assicurarti che la tua banca sia pure conveniente, sennò che ci stai a fare? Per saperlo usa il nostro sito www.altroconsumo.it/soldi/conti-correnti o chiamaci dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 alla nostra Consulenza economica che risponde allo 02.69.61.580. Il secondo è che comunque ciò non ti deve far dimenticare la prudenza, quindi non mettere più di 100.000 euro a depositante sul tuo conto corrente e non scegliere bond bancari diversi da quelli che selezioniamo per te su www.altroconsumo.it/finanza.

DUE STELLE: TRANQUILLO, MA UN PO' DI PRUDENZA NON FA MALE 

La banca non è in crisi, però non si è data da fare per eccellere. Evita le sue azioni e i suoi bond e non sottoscrivere conti deposito vincolati la cui durata superi l’anno. Metti massimo 100.000 euro a correntista sul conto.

UNA STELLA E PIU' DI 110 PUNTI?

Significa che se non pubblicasse i dati solo una volta l’anno sarebbe una banca a due stelle, ma non gliele diamo perché un anno è lungo e può succedere di tutto. Non devi per forza lasciare la tua banca, ma tieniti comunque pronto a far le valigie: non comprare azioni della banca, né bond bancari e, se te li hanno venduti in passato, liberatene. Non sottoscrivere conti deposito vincolati di durata più lunga di qualche mese o che non prevedano possibilità di svincolo anticipato, scegli depositi liberi e tieniti aggiornato. Ovviamente depositaci meno di 100.000 euro a intestatario.

UNA STELLA, MA UN PUNTEGGIO TRA 100 E 110?

Sei messo peggio che nel caso appena visto: la tua banca non è in condizioni ideali, ma non devi ancora fuggire. Segui tutte le mosse che hai visto nel caso precedente e stai pronto con le valigie.

UNA STELLA, E UN PUNTEGGIO SOTTO QUOTA 100?

La tua banca non rispetta neppure i requisiti minimi di solidità. Hai solo una cosa da fare: traslocare altrove al più presto, ma anche ordinatamente. Primo: vendi i bond della banca (tutti, non solo quelli subordinati) e fallo al più presto. Secondo: vendi le azioni della banca, se ne hai, e trasferisci azioni, obbligazioni e fondi che hai sul conto titoli. Terzo: chiudi il conto corrente. Mentre ti prepari ad andartene ricorda di rimanere sempre al di sotto dei 100.000 euro depositati per ogni intestatario del tuo conto. 

BANCA SENZA STELLE, CHE FARE?

Ci sono alcuni casi particolari in cui, anziché dare un rating alla banca, lo sospendiamo. Un rating sospeso è frutto di una situazione in cui è difficile esprimere un giudizio. A volte accade perché ci sono state operazioni di fusione tra banche e mancano ancora i bilanci, altre volte accade sulla scia di notizie preoccupanti. Per esempio può capitare che una banca sia sanissima, ma che ci siano voci di pasticci sui conti, oppure può essere che pur essendo sana faccia parte di un gruppo con seri problemi e temiamo che questo possa avere delle pesanti ricadute, magari perché è circolata la notizia che la banca in questione presta la maggior parte dei soldi che raccoglie alla malmessa casa madre.

Tu cosa devi fare? Nel caso in cui il giudizio non sia stato sospeso per una semplice fusione fai la stessa cosa che si fa con le banche che hanno solo una stella e un punteggio inferiore a 100: vattene via! Negli altri casi, occhio al selettore on line dove commentiamo nel dettaglio banca per banca il da farsi.

 

condividi questo articolo