Analisi

Più che un bollo, una confisca di Stato

7 anni fa - mercoledì 6 luglio 2011
Il previsto aumento del bollo sul conto titoli è di entità tale da assomigliare quasi a un esproprio, a tutto vantaggio di intermediari e risparmio gestito. Attenzione però alle false lusinghe della vostra banca: per investimenti anche non troppo elevati, conviene comunque il “fai da te”.
 
 
 
 

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Desidero accedere a questo contenuto