News
L'Italia è viva, viva l'Italia! 12 anni fa - lunedì 10 luglio 2006
La finalissima di Berlino ci ha consegnato per la quarta volta la vittoria ai mondiali di calcio e ora, dopo una notte passata a sventolare la bandiera e a sparar mortaretti nelle piazze, si ritorna alla vita di sempre. Molti, però, sostengono che la vita non sarà più la stessa di prima, ma un tantinello migliore. Secondo una ricerca della banca olandese Abn Amro uscita in tempi non sospetti (marzo 2006, quando i pronostici incoronavano il Brasile), infatti, gli effetti della vittoria si dovrebbero far sentire in una ritrovata fiducia degli italiani nelle loro sorti la cui conseguenza diretta dovrebbe essere un aumento delle spese e dei consumi tale da spingere la crescita del Pil italiano (la ricchezza prodotta ogni anno dall'Italia) di uno 0,7%.

La finalissima di Berlino ci ha consegnato per la quarta volta la vittoria ai mondiali di calcio e ora, dopo una notte passata a sventolare la bandiera e a sparar mortaretti nelle piazze, si ritorna alla vita di sempre. Molti, però, sostengono che la vita non sarà più la stessa di prima, ma un tantinello migliore. Secondo una ricerca della banca olandese Abn Amro uscita in tempi non sospetti (marzo 2006, quando i pronostici incoronavano il Brasile), infatti, gli effetti della vittoria si dovrebbero far sentire in una ritrovata fiducia degli italiani nelle loro sorti la cui conseguenza diretta dovrebbe essere un aumento delle spese e dei consumi tale da spingere la crescita del Pil italiano (la ricchezza prodotta ogni anno dall'Italia) di uno 0,7%. In pratica la vittoria degli azzurri dovrebbe procurare agli italiani 10 miliardi di euro di ricchezza in più e questi 10 miliardi di ricchezza in più dovrebbero fare da volano alla crescita dell'intero Vecchio continente. Ottimismo esagerato? Lo vedremo alla prova dei fatti. Intanto, però, alla festa degli azzurri aggiungiamo anche la festa personale di noi di Soldi Sette che con questo numero arriva a quota 700, un traguardo importante, che significa 15 anni vissuti insieme. Se la vittoria degli azzurri è dedicata all'Italia, questo numero 700 è, invece, dedicato a chi ci ha seguito per tutto questo tempo concedendoci la propria fiducia. Grazie!

condividi questo articolo