News
Il gioco delle maschere 11 anni fa - lunedì 6 novembre 2006
Avete un passato poco brillante e una brutta reputazione? Nessun problema! Basterà rifarvi il trucco, cambiare vestito, atteggiamenti e portamento ed ecco che tutti saranno pronti a credervi di nuovo. Questo, in soldoni, quello che devono avere detto ai signori delle banche: non si spiegherebbe altrimenti il proliferare di conti correnti nuovi e (apparentemente) vantaggiosi di cui vi stiamo rendendo conto da alcune settimane. Nella sezione Ultime analisi vi parliamo di Doppiozero di Bpi, ma la scorsa settimana era stata la volta di Contutto e Zerotondo di SanPaolo Imi e, prima ancora, vi avevamo raccontato di Riflex di Mediolanum e di Intesa Light.

Avete un passato poco brillante e una brutta reputazione? Nessun problema! Basterà rifarvi il trucco, cambiare vestito, atteggiamenti e portamento ed ecco che tutti saranno pronti a credervi di nuovo. Questo, in soldoni, quello che devono avere detto ai signori delle banche: non si spiegherebbe altrimenti il proliferare di conti correnti nuovi e (apparentemente) vantaggiosi di cui vi stiamo rendendo conto da alcune settimane. Nella sezione Ultime analisi vi parliamo di Doppiozero di Bpi, ma la scorsa settimana era stata la volta di Contutto e Zerotondo di SanPaolo Imi e, prima ancora, vi avevamo raccontato di Riflex di Mediolanum e di Intesa Light. Tutti nomi soavi con quegli zeri ammiccanti. Ma convengono davvero? Fin qua tutti i prodotti che abbiamo esaminato (con l'eccezione, solo per i pensionati e solo in alcuni casi, di Giagrande di Unipol) non convengono mai. La cosa, però, non stupisce: gratta via la maschera, gli attori sul palcoscenico dei conti correnti sono sempre i soliti. Ben diversamente era, invece, accaduto negli anni passati con i conti di deposito, dove le novità non venivano da vecchie banche in odore di lifting, ma da soggetti stranieri (Ingdirect, Santander, Citibank) che si sono conquistati visibilità in Italia a suon di promozioni (vedi grafico). Un peccato che non sia così anche per i conti correnti, ma si sa: se il lupo muta il pelo non è detto che perda il vizio.

 

VANTAGGI BREVI, MA REDDITIZI

I conti di deposito (in grassetto il netto del 6% Citibest, sottile il netto del Conto arancio al 2,8%) riescono a battere in molti casi i rendimenti dei titoli di Stato (linea intermedia).

condividi questo articolo