News

Calabrone o gazzella?

11 anni fa - lunedì 18 giugno 2007
Negli ultimi anni l'economia mondiale non ha mai smesso di correre, né le Borse di volare, tuttavia su questo volo col tempo hanno iniziato a pesare le stesse perplessità che gravano sul volo del calabrone: ha le ali piccole, il corpo troppo pingue, eppure sta su e non cade.

Negli ultimi anni l'economia mondiale non ha mai smesso di correre, né le Borse di volare, tuttavia su questo volo col tempo hanno iniziato a pesare le stesse perplessità che gravano sul volo del calabrone: ha le ali piccole, il corpo troppo pingue, eppure sta su e non cade. Con gli ultimi segnali di forza offerti dall'economia americana (da cui a cascata discende la forza delle altre economie, compresa quella cinese) questi dubbi si sono diradati e il goffo calabrone ha indossato le vesti di un'agile gazzella. Settimana scorsa, parlando di economia Usa, vi avevamo citato gli ordini industriali in crescita e la bilancia commerciale in miglioramento; questa settimana siamo alle prese coi brillanti risultati di vendite al dettaglio e utilizzo della capacità produttiva. Che qualche cosa si stesse movendo era comunque nell'aria fin da prima che arrivassero queste notizie e la riprova sta nella forte ripresa dei tassi di interesse americani a lungo termine (vedi grafico) che, se da un lato ha depresso i prezzi delle obbligazioni (si vendono i titoli vecchi che rendon di meno per acquistarne di nuovi che rendon di più), da un altro lato ha accresciuto il fascino del dollaro e attira nuovi capitali in America facilitando la ripresa del biglietto verde e spingendoci a confermarvi anche questo mese le nostre strategie di investimento che vedono largo spazio per azioni e obbligazioni Usa.

ECONOMIA SANA: CRESCONO I TASSI

La crescita dei tassi in euro (in grassetto) è imparentata con quella dei tassi Usa (linea sottile) e indica una percezione ottimistica dell'economia legata ai buoni risultati americani.

condividi questo articolo