News
A Piazza Affari spunta il Sole 10 anni fa - mercoledì 21 novembre 2007
Non si tratta di un ritorno di ottimismo da parte degli investitori, ma dell’ultima matricola di Borsa: Il Sole 24 Ore. L'offerta pubblica di sottoscrizione terminerà il 30 novembre.

Non si tratta di un ritorno di ottimismo da parte degli investitori, ma dell’ultima matricola di Borsa.

· Il Sole 24 Ore, società editrice dell’omonimo quotidiano, è nata nel 1965 dalla fusione dei quotidiani “Il Sole” e “24 Ore”. Oggi l’Area editrice (redazione, produzione e vendita del quotidiano economico, dei suoi allegati e del quotidiano gratuito 24 minuti) rappresenta però solo la metà del giro d’affari. Il resto è ripartito tra l’Area Professionisti (guide, libri, banche dati) e l’Area System (vendita di spazi pubblicitari). Marginali l’Area Radio e l’Area Multimedia.

· Per sviluppare l’attività il gruppo ha deciso di quotarsi in Borsa (le azioni sono di nuova emissione e il ricavato finirà nelle casse della società). È vero che la società ha chiuso gli ultimi anni in utile (0,08 euro per azione nel 2005 e 0,19 nel 2006) e che i primi 6 mesi 2007 sono ancora in crescita, ma questo non basta a finanziare l’espansione. Negli ultimi anni, infatti, le uscite di cassa (compreso il pagamento di sostanziosi dividendi) hanno superato le entrate; di conseguenza il saldo tra attività finanziarie e debiti, pur positivo, si sta sempre più assottigliando.

· Stimiamo utili 2007 e 2008 rispettivamente di 0,41 e 0,37 euro per azione. Stime che riteniamo già “generose”, sia perché basate su una crescita superiore a quella del mercato, sia perché non tengono conto dei costi che potrebbero derivare dalle cause intentate al quotidiano (soprattutto per diffamazione a mezzo stampa). Pur con queste ipotesi, il prezzo richiesto ci sembra elevato anche al livello minimo dell’intervallo e giudichiamo il titolo caro; al buon padre di famiglia consigliamo di non aderire.

· Non vediamo opportunità nemmeno per lo speculatore: non solo per il clima negativo che prevale sui mercati in questo periodo, ma anche perché la società è triplamente “blindata” impedendo ogni scalata. La prima “blindatura” deriva dal fatto che Confindustria, che oggi ha la totalità del capitale, dopo l’offerta continuerà a controllarne il 67,5%. In secondo luogo le azioni offerte sono di categoria speciale e non possono essere detenute per importi superiori al 2% del capitale della società. Infine, l’azionista di maggioranza ha “blindato” fino al 2010 anche il management: lo scorso ottobre ha infatti nominato 14 (di cui solo 2 indipendenti) dei 15 componenti del Consiglio di amministrazione che resterà in carica fino all’approvazione del bilancio 2009. Anche il Collegio sindacale è stato nominato da poco: per veder attuato il nuovo statuto, che prevede un voto di lista per tutelare le minoranze, bisognerà aspettare fino al 2010.

OPS IL SOLE 24 ORE:
LE CARATTERISTICHE DELL’OFFERTA

Periodo di sottoscrizione

fino al 30 novembre 2007

Intervallo di prezzo

5,75 – 7 euro

Lotto minimo

600 azioni

Valore lotto minimo

3.450 – 4.200 euro

Mercato di quotazione

Borsa italiana

Data inizio negoziazioni

6 dicembre 2007

 

condividi questo articolo