News
Non speculate su Alitalia 10 anni fa - mercoledì 12 dicembre 2007
In questi giorni si sta perfezionando la vendita di Alitalia. Le voci di una possibile Opa (offerta pubblica di acquisto) sulle azioni della compagnia aerea di casa nostra, stanno mettendo sotto pressione il titolo in Borsa. Vale la pena specularci sopra?

In questi giorni si sta perfezionando la vendita di Alitalia. Le voci di una possibile Opa (offerta pubblica di acquisto) sulle azioni della compagnia aerea di casa nostra, stanno mettendo sotto pressione il titolo in Borsa. Vale la pena specularci sopra?

Secondo noi no. Innanzitutto la storia dell'Opa non è affatto una novità: si è sempre saputo che l'acquisto dalle mani del Tesoro delle quote di maggioranza di Alitalia avrebbe imposto per legge un'Opa su tutte le azioni di Alitalia circolanti sul mercato (cosiddetta Opa obbligatoria). Il prezzo attuale ne tiene già ampiamente conto.

Abbiamo, tra l'altro, rivisto i conti che avevamo già fatto su Soldi Sette un mese e mezzo fa (vedi articolo Saldi Alitalia: a quale prezzo?) e ve li confermiamo nella sostenza. In pratica riteniamo assai difficile che il Tesoro venda Alitalia ai prezzi di mercato perché non vale tanto per un acquirente che dovrà buttarci dentro diversi miliardi di euro per rilanciarla.

Se applicasse una valorizzazione simile a quella utilizzata per una recente offerta su Iberia potrebbe venderla a circa 0,6 euro per azione (e anche qui per il Tesoro sarebbe un ottimo affare). Visto che il prezzo d'Opa (nel caso di Opa obbligatoria) è la media tra prezzo di mercato dell'ultimo anno (circa 0,9 euro) e prezzo di acquisto, stiamo su importi che difficilmente supereranno i 0,75 euro (cioè la media tra 0,9 e 0,6). Questa cifra è inferiore al prezzo attuale. Quindi speculare su Alitalia non è un buon affare. Evitate gente, evitate.

 

condividi questo articolo