News
Usa in trappola 9 anni fa - lunedì 15 dicembre 2008
Non vorremmo evocare la dolorosa esperienza della molla di una trappola che scatta sul collo del topino di turno, e lo spezza, tuttavia è una situazione da cui l'economia americana non è tanto lontana.

Non vorremmo evocare la dolorosa esperienza della molla di una trappola che scatta sul collo del topino di turno, e lo spezza, tuttavia è una situazione da cui l'economia americana non è tanto lontana. Se date un occhio al grafico notate, infatti, che i tassi d'interesse Usa a breve termine sono crollati quasi a zero. In poche parole oggi per pagarvi un caffè con gli interessi di un titolo di Stato Usa a tre mesi dovete investire almeno 40.000 dollari. In queste situazioni di tassi zero la politica monetaria (quella che attuano le banche centrali quando alzano o abbassano il costo del denaro) è del tutto incapace di incidere sulla realtà. Gli economisti definiscono questa situazione trappola della liquidità, ossia per quanto denaro liquido sia iniettato nel sistema l'economia non cresce, ma ristagna (zac! ecco che è scattata la molla assassina). In Giappone questa trappola è costata 15 anni di stagnazione. Una situazione terribile. Finirà così anche per gli Usa? Crediamo di no: innanzitutto negli Usa hanno agito tempestivamente con l'unica cosa da fare: aumentare la spesa pubblica emettendo titoli di Stato. Qualcuno potrebbe dire che pure in Giappone ci hanno provato, ma senza successo, tuttavia negli Usa le cose vanno però diversamente: la gente appena può torna a spendere (quindi a muovere l'economia), la dinamica demografica è molto più favorevole che in Giappone (la popolazione Usa cresce di buon passo) e il mercato del lavoro è assai più flessibile, quindi più capace di attutire i colpi per poi ripartire. C'è da essere certi che gli Usa torneranno a stupirci.

USA: COI TASSI ATTUALI NON TI PAGHI IL CAFFÈ

I tassi Usa su scadenze brevi (in grassetto quelli oggi, la linea sottile li descrive un anno fa) sono così bassi che negli Usa non è più possibile vivere di rendita investendo a breve.

condividi questo articolo