News
Terrore nero 7 anni fa - lunedì 28 febbraio 2011
La Libia brucia e molti Paesi del Medio Oriente e del Nord Africa sono in una fase di difficile transizione; si teme la creazione di emirati islamici ostili all'Occidente in alcune zone del Nord Africa e, come se non bastasse, l'attraversamento del canale di Suez da parte di due navi da guerra iraniane ha mostrato un rinno-vato attivismo da parte del regime di Teheran.
La Libia brucia e molti Paesi del Medio Oriente e del Nord Africa sono in una fase di difficile transizione; si teme la creazione di emirati islamici ostili all'Occidente in alcune zone del Nord Africa e, come se non bastasse, l'attraversamento del canale di Suez da parte di due navi da guerra iraniane ha mostrato un rinnovato attivismo da parte del regime di Teheran. Non stupisce, quindi, che in una situazione simile il prezzo dell'oro nero abbia ripreso a salire e a gettare scompiglio sulle bollette energetiche di mezzo mondo. E qualcuno potrebbe domandarsi se il caropetrolio non possa essere la classica goccia che farà traboccare il vaso. Già nell'autunno del 2010, tra l'altro, uno studio della banca inglese Hsbc sosteneva che mancava solo una nuova corsa del prezzo del barile perché si arrivasse ad una situazione simile a quella che sboccò nella bolla del 2008, visto che le altre condizioni c'erano tutte: Borse in crescita, dollaro debole, una marea di liquidità iniettata nell'economia da parte della Banca centrale americana... Che mancasse solo una crisi mediorientale ad anticipare già al 2011 anche le più fosche profezie Maya sul 2012? Noi siamo con-vinti che dopo il caos di queste settimane, se la situazione rientrerà, il prezzo del petrolio troverà un nuovo equilibrio, sebbene su livelli superiori rispetto a inizio anno (vedi la nostra analisi). Tuttavia, sempre in questa analisi, abbiamo scelto di indicarvi tutto ciò che potreste fare per mettere al sicuro i vostri soldi qualora la situazione dovesse volgere al peggio e l'oro nero oscurare l'orizzonte dei vostri investimenti.

condividi questo articolo