News

La festa è finita

7 anni fa - lunedì 9 maggio 2011
Dopo la recessione del 2009, la forte ripresa del 2010 ha sorpreso tutti, tanto più che restavano molti conti in sospeso: i prezzi delle case depressi, le banche fragili, la disoccupazione alta così come i debiti pubblici. Mentre tutti cercavano di capire come sarebbe andata a finire, silenziosa è arrivata l'inflazione, intenzionata a dare ragione a chi denunciava l'irresponsabilità delle Banche centrali nel pompare la ripresa attraverso una politica di soldi facili.
Dopo la recessione del 2009, la forte ripresa del 2010 ha sorpreso tutti, tanto più che restavano molti conti in sospeso: i prezzi delle case depressi, le banche fragili, la disoccupazione alta così come i debiti pubblici. Mentre tutti cercavano di capire come sarebbe andata a finire, silenziosa è arrivata l'inflazione, intenzionata a dare ragione a chi denunciava l'irresponsabilità delle Banche centrali nel pompare la ripresa attraverso una politica di soldi facili. Ora, certo, corrono ai ripari e alzano i tassi un po' ovunque (salvo che negli Usa), ma questo rialzo non ha ancora domato il carovita ed è gravido di rischi, perché penalizza i consumi e non facilita il riassorbimento dei debiti passati. I primi a doversi confrontare con il ritorno con l'inflazione sono stati i Paesi emergenti, ma la fiammata dei prezzi è un problema anche nei Paesi sviluppati e il nervosismo degli investitori si sta facendo sempre più tangibile sulle Borse. La Banca centrale Usa ha già detto che continuerà a inondare i mercati di liquidità solo fino all'estate, e se l'amministrazione Obama non sarà autorizzata a sforare il tetto di legge al debito pubblico (circa 14.300 miliardi di dollari), anche qui potrebbero presto chiudersi i rubinetti. Finito il doping del soldo facile come potrà esserci la ripresa? Che cosa faranno le Borse? Noi non siamo necessariamente pessimisti sul loro andamento, ma riteniamo che sia venuta l'ora di stare molto attenti a ogni notizia, perché, dopo la crisi subprime, investire è diventato un mestiere che richiede molta più attenzione rispetto al passato. Vi faremo da sentinella.

condividi questo articolo