News
Isola dopo isola... 7 anni fa - lunedì 20 giugno 2011
...la Grecia sta andando a fondo. Guardatela sui giornali e in televisione: è li che annaspa come un naufrago in un mare di debiti. E come ogni uomo che non sa nuotare più si agita, più va a fondo.
...la Grecia sta andando a fondo. Guardatela sui giornali e in televisione: è li che annaspa come un naufrago in un mare di debiti. E come ogni uomo che non sa nuotare più si agita, più va a fondo. I manifestanti in piazza sono solo un colpo in più alla credibilità di Atene che cerca la linea di galleggiamento con un rimpasto di governo, ma che, soprattutto, spera in un salvagente lanciato dalla nave Europa. Peccato, però, che sulla nave Europa si perda tempo in discussioni. Che se poi si discute troppo c'è chi teme un contagio ad altri Paesi tra cui Spagna e... Italia. Tanto più che ultimamente le agenzie di rating sono state apprensive di fronte alla turbinosa politica del Bel Paese: temono che una fase di stallo porti via le buone promesse fatte. Insomma il rating italiano resta ottimo, ma non sta scritto da nessuna parte che lo resti per sempre se non ci si impegna. In altre parole Tremonti è avvisato: non si lasci troppo tirare per la giacca e continui a tener cucite le tasche. Il che, per ora, sembra proprio la linea del ministro valtellinese. Ma voi? Che dovete fare? Ovviamente state alla larga dai bond greci (vendeteli se per caso ancora li avete, pure se siete già in perdita). Sui BTp potete essere ragionevolmente sereni (vedi grafico). Se proprio avete paura scegliete un bund tedesco (vedi a pagina 11): non rende quasi niente, ma, caschi il mondo, caschi la Grecia, su Frau Merkel si può contare sempre.
 
 
 IL TERMOMETRO DELLA GRECIA VA A FUOCO...
 
...ma quello dell'Italia no. Van bene le paure, ma tra i Cds di Atene (linea sottile) e quelli di Roma (grassetto) non c'è paragone: i primi sono alle stelle, i secondi ancora in stalla.

condividi questo articolo