News
Sette punti per la salvezza 6 anni fa - venerdì 25 maggio 2012
Che l’euro si sciolga come neve al sole è improbabile e lo dicono pure gli allibratori, ma da tempo vi suggeriamo una strategia per mettervi al sicuro. Si può riassumere in sette punti.
Che l’euro si sciolga come neve al sole è improbabile e lo dicono pure gli allibratori, ma da tempo vi suggeriamo una strategia per mettervi al sicuro. Si può riassumere in sette punti. Primo: riducete il peso delle azioni all’interno dei vostri portafogli, fatelo soprattutto a partire dalle azioni italiane in quanto il Bel Paese sta soffrendo per la crisi più di altri. Secondo: non fatevi tentare dalle golose cedole dei titoli spagnoli (anzi, se li avete vendeteli) e state alla larga dai bond portoghesi e, greci. Terzo: mantenete il peso dei titoli di Stato italiani entro il 20% del vostro portafoglio. Quarto: anziché acquistare nuovi BTp diversificate piuttosto i vostri investimenti e non dimenticate di comprare titoli di Stato francesi per sfruttare la maggior affidabilità di Parigi, rispetto a Roma. Quinto: non fatevi prendere dalla frenesia dell’investimento sicuro al punto da acquistare oro (tenetene, al massimo, per il 5% del vostro portafoglio) o bund tedeschi, ai prezzi attuali sono una assicurazione sulla vita troppo cara e, anzi, se torna il sereno e li vendete prima della scadenza rischiate pure di perderci. Sesto: diversificate investendo anche in titoli in dollari Usa (vedi www.altroconsumo.it/finanza/portafogli per le quantità). Settimo: iniziate a guardarvi intorno per individuare conti di banche estere sicure su cui trasferire i vostri soldi qualora la crisi dovesse subire un’improvvisa accelerazione.

condividi questo articolo