News
L’ascensore 4 anni fa - lunedì 23 giugno 2014
Diceva Rockefeller, uno che di soldi e Borsa se ne intendeva parecchio, che quando anche il ragazzo dell’ascensore iniziava parlare di investimenti in Borsa per lui era venuto il momento di vendere.
Diceva Rockefeller, uno che di soldi e Borsa se ne intendeva parecchio, che quando anche il ragazzo dell’ascensore iniziava parlare di investimenti in Borsa per lui era venuto il momento di vendere. Vero o apocrifo che sia questo aneddoto descrive bene sia il clima del momento, sia i miei timori. Se aggiungi il fatto che stanno riprendendo gli sbarchi di nuove società in Borsa, manca solo di sentire le lamentele di chi non è riuscito a partecipare a queste offerte ed ecco che siamo ritornati in pieno alla situazione che precedette l’ultimo crollo di Borsa. Che ci sia stato un balzo nell’ottimismo degli italiani è evidente anche dall’ultima indagine per l’indice Altroconsumo Finanza sulla fiducia dei risparmiatori: si è tornati a sperare nel futuro con un indice che balza a quota 107,3 da 99,3 di marzo (va da zero a 200 e i dati sopra quota 100 indicano ottimismo). Per trovare un dato paragonabile (110,9) occorre tornare al marzo 2010, prima che la crisi toccasse i nostri BTp. Ma non è finita qui, pure l’indicatore che descrive la voglia di investire da qui a un anno sale a quota 114,2 da 105. Meno del 10% degli intervistati intende diminuire gli investimenti. Il 55,7% ha dichiarato che li manterrà invariati e il 35,7% vuole aumentarli. Altri dettagli: la voglia di investire nel mattone langue a quota 100, sotto la media che negli ultimi 12 anni era di 105,5. È maggiore il desiderio di acquistare bond (106, in linea con la media che è 106,4), e ancora di più l’interesse per le azioni (108,5, media: 104,1). Ha ragione l’ottimismo degli italiani o lo scetticismo di Rockefeller? Io sono per la prudenza, e se hai seguito i nostri consigli – la suddivisione ottimale del capitale tenuto conto del rischio e del tempo - anche dopo che abbiamo inserito una piccola quota di azioni italiane, hai investito in modo equilibrato. Fatti però un ripasso sugli sciort, tanto per non essere impreparato.

condividi questo articolo