News

Solo per gli occhi

2 anni fa - lunedì 21 marzo 2016
Solo per gli occhi
Se sei stato in Nord Africa conoscerai la squisita ospitalità dei negozianti di quei luoghi. Ti fanno accomodare, ti offrono un tè alla menta, e di contrattazione in contrattazione, di oggetto in oggetto che ti viene mostrato seulement pour le plaisir des yeux, cioè solo per il piacere degli occhi, te ne esci con la sensazione che quel pomeriggio ti sei rifatto per intero il guardaroba e gli arredi di casa. L’unica inquietudine viene dal pensiero di quando in aeroporto ti peseranno la valigia. Le gentilezze, si sa, si pagano e non esistono pasti gratis (la sala da pranzo di mammà è un caso a parte). Questo discorso vale anche in banca. Non si è ancora sgonfiata l’ondata delle polizze vita (care senza scrupoli) appioppate con la scusa della crisi che già monta la moda dei certificate a capitale protetto. Si tratta di quei prodotti che ti fanno volare sulle ali delle Borse, ma ti promettono anche un paracadute per non spiaccicarti al suolo in caso di avaria ai motori. Bello, ma… non è gratis. E non lo è per mille motivi. A volte la protezione sul capitale vale solo per un pezzo (il paracadute si apre a metà), altre volte incassi i guadagni sulle quotazioni dei titoli, ma perdi tutti i dividendi (il paracadute è un groviera), altre volte ancora incassi solo minicedoline (il paracadute è per nani), altre volte, invece, c’è un tetto massimo per i guadagni (il paracadute zavorra l’aereo), altre volte è previsto un rimborso anticipato che può scattare se le Borse corrono troppo (cioè se l’aereo vola troppo in alto lo abbattono a fucilate). Spesso, infine, si tratta di titoli poco liquidi (l’aereo fa scalo solo in posti putridi e disagiati). Comunque vada chi ci guadagna sempre  è la tua banca. Tu? Di rado. Non sei ancora convinto? Vuoi altri dettagli? Corri a leggere il Detto tra noi. E poi non dire che non te l’ho detto.

 

 

 

 

 

 
                                                                                           Vincenzo Somma
                                                                        direttore responsabile Altroconsumo Finanza

condividi questo articolo