News

Referendum

2 anni fa - lunedì 28 novembre 2016
 

Referendum

Sì, purtroppo. Mi vedo costretto a farlo: vendi le obbligazioni Unicredit step up LT2 30/6/2020 e LT2 30/3/2021! Te le ho consigliate io, lo so, ma le circostanze sono cambiate. Ora ti spiego tutto. È un momentaccio per le banche italiane: Mps è decotto, le popolari venete sono alla frutta, le ex malate del Centroitalia - Banca Etruria e compagne - han fatto una ricaduta... cose note che contribuiscono al clima malsano che avvelena il settore bancario. Ma quando su Unicredit cominciano a girare brutte voci... mi metto paura. Non mi riferisco alle maldicenze per la vendita dei gioielli di famiglia (Fineco), né agli sfottò per la fine del sogno della conquista dell’Est con l’addio a Bank Pekao, ma all’aumento di capitale prossimo venturo. Della sua consistenza. Prima si parlava di 4 o 5 miliardi – cifre importanti, ma compatibili con l’allure del colosso di Piazza Cordusio. Poi si è passati a 9, una botta. Oggi si è arrivati a chiacchierare di 12, forse 13. Miliardi. Una mazzata. Tutto questo quando Unicredit in Borsa ne vale 10 di miliardi. Non voglio nemmeno pensare che qualcosa non quadri nei bilanci di Unicredit, ma quando si sussurra – questa è l’ultima voce che circola - di voler convertire “su base volontaria” le obbligazioni subordinate in mano “agli istituzionali”... beh!, mi viene la pelle d’oca. Con i polsi tremanti mi sono chiesto: “Ma se non si chiamasse Unicredit – alla cui azione sono forse affettivamente legato per avertela consigliata a più riprese – come mi comporterei?”. Ti direi di vendere. Lo giustificherei con la regola di sempre: “non capisco, non compero!”. Eccoci qui, dunque! Non ti sto dicendo di vendere l’azione Unicredit, quella ancora “la capisco e la compero!”, mi riferisco ai titoli obbligazionari subordinati che ti consiglio da settembre. Vendi, dai. Così stiamo tutti più tranquilli. Esagero con la prudenza? Dimmi la tua. Rispondi al referendum in proposito che trovi sul sito finanza/altroconsumo.it. Oppure scrivimelo a: direttore@altroconsumo.it. Il giovedì mattina me lo puoi dire pure di persona allo 02-6961577.

 

 

 

 

 

 

 

 
                                                                                           Vincenzo Somma
                                                                        direttore responsabile Altroconsumo Finanza

condividi questo articolo