News

Lo specchio

3 mesi fa - lunedì 14 gennaio 2019
Sai quelle volte che ti guardi allo specchio e ti fissi negli occhi? Dentro agli occhi! A volte ti chiedi chi sei, altre ti sorprendi perché ti vedi diverso dall’idea che hai di te. 
Abaco

Abaco

Oppure ti rendi conto di quanto sei cambiato, del tempo che passa, delle cose che hai fatto e di quelle che non hai fatto. Fai bilanci. Fai programmi. A me è capitato recentemente, poco dopo aver letto gli auguri di buon anno che Angelo, un lettore come te, mi scriveva rimproverandomi, al contempo, per lo scarso rendimento del suo portafoglio costruito coi miei consigli. Voglio condividere qui le mie riflessioni allo specchio con Angelo e con te. È vero, l’ultimo anno non solo è andato male, ma soprattutto non sono stato in grado di far meglio del benchmark - il livello delle possibilità che l’andamento dei mercati ha messo a mia disposizione. Trovi tutto sul nostro sito internet (dove i risultati sono pubblicati e costantemente aggiornati) e in Detto tra noi dove ti presento i risultati dei tre portafogli che consiglio in base al livello di rischio che sei disposto a sopportare (difensivo, equilibrato e dinamico). Gli ultimi 12 mesi, come dicevo, non sono stati brillanti. A pesare sui risultati c’è soprattutto il fatto che non ho creduto nella Borsa americana che, invece, è andata meglio delle altre e ha contribuito a sostenere le medie delle Borse mondiali in un periodo non facile per l’Europa così come per molti Paesi emergenti. Ciò detto, è anche vero che, se si allarga lo sguardo a un periodo temporale come 5 o 10 anni, la situazione migliora. E a dieci anni in due casi su tre il benchmark l’ho battuto. E queste vittorie valgono ancora di più se pensi che il rendimento dei nostri portafogli è calcolato usando l’andamento di prodotti reali - gli stessi che consiglio a te - e quindi zavorrati dalle spese di gestione. Quelli del benchmark, invece, sono indici puri, cioè senza spese. Il bilancio migliora ancora, e di molto, se guardo i concorrenti. Se, infatti, paragoni i risultati dei tre portafogli a quel che han fatto i fondi bilanciati - sintetizzati dall’indice Fideuram, che ne è una media – vedrai che li ho sempre battuti. Magra consolazione essere i migliori in una classe di somari. Concordo. Migliorerò. Per ora ti confermo i nostri portafogli improntati alla prudenza e che mi sembrano reggere a questo travagliato inizio del 2019. In Detto tra noi ti racconto tutte le mie previsioni sul futuro.

Vincenzo Somma

Direttore Responsabile Altroconsumo Finanza

condividi questo articolo