News

Giobatta e il beilin

2 mesi fa - lunedì 13 maggio 2019
Mi scrive Giobatta. È genovese. È preoccupato per le sue palànche. Lui e tutta la sua famiglia hanno il conto in Carige e la banca non è messa benissimo. 
Editoriale Altroconsumo Finanza

Editoriale Altroconsumo Finanza

La situazione sembrava risolta con l’arrivo di Blackrock – il più grande gestore di fondi comuni al mondo - pronto a farsi carico dell’istituto genovese e, invece… pure gli americani sono fuggiti. Troppa bratta – melma - nei conti di Carige anche per loro? O bieco calcolo per portarsi via, domani, la banca gratis? Ahi, saperlo! Intanto, però, Giobatta teme che alla fine Carige non riesca a trovare marito e che i soldi per puntellarla ce li debba mettere lui e i suoi parenti: Giobatta teme il bail-in, che non è il tipico intercalare della sua terra, ma il rischio concreto di perderci quattrini col fallimento programmato della banca. Io al momento sono abbastanza tranquillo, almeno per quel che riguarda i conti correnti. Certo è da tempo che ho addirittura sospeso il mio giudizio sull’affidabilità di Carige (quello in stelle che vanno da una a cinque, una per le banche deboli di cuore, cinque per quelle che possono correre la maratona senza svenire), per cui da Carige era meglio venir via da tempo, ma devo anche ammettere che fin qui gli unici che hanno davvero perso tanti soldi in un bail-in sono stati i magnati russi a Cipro. Certo in Austria sono arrivati a pagare pure gli obbligazionisti, ma qui in Italia anche gli azionisti e i possessori di bond subordinati – delle quasi azioni – stanno per esser risarciti dallo Stato. Se Giobatta vuole proprio proprio stare tranquillo, basta che non metta più di 100.000 euro sul suo conto corrente. Però… e qui c’è un però, mi stupisce anche un fatto, che Giobatta, figlio di una terra nota per essere assai attenta allo spicciolo, abbia ancora un conto in Carige. Insomma, quando andiamo a spulciare i costi dei conti correnti e facciamo le nostre classifiche non solo non è mai la banca più conveniente, ma sta verso il fondo della lista. La somma esatta dipende dall’uso che uno fa del suo conto corrente, ma se Giobatta avesse il buon senso di cambiare banca potrebbe risparmiare anche 150 euro l’anno. Insomma, palànche! Se sei Giobatta, Parodi o Piccaluga e vuoi sapere come risparmiare col conto corrente chiamaci allo 02/6961580 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13. Te lo diciamo noi. Gratis.

Vincenzo Somma

Direttore Responsabile Altroconsumo Finanza

condividi questo articolo