Adecco CH0012138605

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
74,85 CHF 26/04/2017 09:47 Zurigo
-0,20 CHF (-0,27 %) Variazione dall'ultima chiusura
46,40 75,25  52 settimane min max
22,90 % Rendimento a 1 anno
3,19 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi

    Entusiasmo smorzato: la settimana delle Borse

    3 mesi fa - lunedì 16 gennaio 2017
    Settimana incolore per le Borse: New York -0,1%, Borse europee, in media, -0,1%, Milano -0,9%.
    Variazioni settimanali su prezzi al 13/01/17

    La prima conferenza stampa di Trump non è stata degna di nota: l’unico passaggio che ha mosso un po’ il mercato è stato il nuovo attacco ai prezzi troppo alti dei medicinali negli Usa. Questo spiega il ribasso del settore in settimana (-0,9%). Teva (33,97 Usd; Isin US8816242098) è scesa più del settore (-3,2%) per le deludenti previsioni fatte da parte dei vertici per l’anno in corso. Secondo noi, però, il titolo vale ancora un acquisto e a pagina 4 trovi il perché. Qualche spunto in più l’ha dato l’avvio della stagione dei conti trimestrali negli Usa. Per esempio, Bank of America (23,01 Usd; Isin US0605051046) ha di poco superato le attese del mercato dal punto di vista degli utili. Il titolo ha chiuso la settimana in rialzo dell’1,5% e per noi resta da mantenere. La Borsa svizzera ha fatto un risultato lievemente migliore delle colleghe europee (+0,4%) grazie al traino di Adecco (70,60 franchi svizzeri; Isin CH0012138605) che è salita di quasi il 6% da inizio anno (+50% circa da inizio luglio). Il titolo è correttamente valutato, ma temiamo che i futuri risultati trimestrali mostreranno un calo della redditività e che il mercato possa reagire in modo eccessivamente negativo. Meglio vendere ora.


    Risposte per te
    @Federico Se scegli il risparmio amministrato, sarà la tua banca a gestire per conto tuo tutti gli obblighi fiscali, compresi quelli che riguardano le azioni estere.
    @Paolo Dal 1° gennaio 2017 la Tobin Tax sulle azioni francesi è salita allo 0,3% del tuo investimento. La paghi sugli acquisiti di grandi azioni francesi, fatti su qualsiasi Borsa.
    @Rupert Nel tuo portafoglio non vedi dividendi per FCA perché la società, da quando è nata, non li hai mai staccati – e potrebbe non staccarne ancora per un po’.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Adecco: obiettivi prudenti

    un anno fa - lunedì 21 marzo 2016
    Il titolo Adecco ha sofferto negli scorsi mesi complice l’allarme sui risultati lanciato a novembre. Ora che i conti sono stati presentati, il mercato sembra più sereno.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi

    Adecco: accuserà la salita del franco svizzero?

    2 anni fa - venerdì 16 gennaio 2015
    L’apprezzamento del franco svizzero dovrebbe avere, secondo noi, un impatto limitato su Adecco.

    Prezzo al momento dell'analisi (15/01/2015): 62,55 CHF

    Il nostro consiglio sul titolo resta invariato.

    Consiglio: mantieni

    La svizzera Adecco (Isin CH0012138605), leader mondiale nel settore del lavoro interinale, realizza meno del 2% delle vendite sul territorio elvetico; ciò nonostante dovrebbe risentire solo in modo limitato dell’apprezzamento del franco svizzero. Questo perché la natura stessa della sua attività (i costi, in gran parte, sono espressi nelle stesse valute locali delle vendite) protegge i suoi margini. Certo gli oneri finanziari (debito in franchi svizzeri) rischiano di pesare un po’ di più sui suoi risultati, ma non abbastanza da spingerci a modificare il nostro consiglio. Mantieni quest’azione correttamente valutata.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Adecco: rallenta la crescita

    2 anni fa - venerdì 12 dicembre 2014
    Nel 3° trimestre la crescita dei ricavi di Adecco, numero uno mondiale nel settore del lavoro interinale, è rallentata e le attese del mercato per il 2015 ci sembrano troppo ottimistiche.
    Prezzo al momento dell'analisi (11/12/14): 66,10 CHF
    Consiglio: Mantieni


    Nel corso del 3° trimestre Adecco (Isin CH0012138605) ha visto rallentare la crescita dei ricavi (a parità di società nel gruppo, +3,5% contro il +4,7% del 2° trimestre). Per il 2015 il mercato si aspetta, come il gruppo, una crescita del fatturato del 6% e un margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato) di oltre il 5,5% (4,8% stimato per il 2014). Attese fin troppo ottimistiche, tenendo conto che a settembre e ottobre i ricavi sono cresciuti solo del 2%, molto meno di concorrenti come Randstad. L’attività negli Usa va bene, ma temiamo che nei prossimi mesi Adecco paghi l’esposizione a Francia, Italia e Germania, le cui economie sono in rallentamento. Stimiamo, quindi, per il 2015 una crescita delle vendite del 2%, un margine industriale del 5,3% e un utile per azione di 4,40 franchi (3,80 franchi stimati per il 2014).

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Ecco le novità di agosto

    3 anni fa - venerdì 30 agosto 2013
    Leggi qui per sapere, in breve, cosa è successo a alcuni titoli esteri nelle scorse settimane.
    Adecco (59,95 euro) ha realizzato risultati di poco superiori alle attese, anche se, per il sesto trimestre consecutivo, le vendite sono in diminuzione. Tuttavia è in rallentamento e si incomincia a vedere una stabilizzazione nei mercati europei. L’azione è ora correttamente valutata e il consiglio passa da vendi a mantieni.
     
    Aegon (5,49 euro), nonostante la forte crescita dei ricavi nel secondo trimestre (+23% rispetto al 2012) grazie al ramo vita delle attività assicurative, ha conosciuto un calo dell'utile trimestrale. Le nostre stime rimangono però invariate, così come il consiglio. Acquista.
     
    Arcelor Mittal (9,85 euro) ha lanciato un allarme sui risultati del 2013. Contrariamente a quanto atteso, la domanda d’acciaio oltreoceano non sarà in grado di compensare il calo di quella in Europa. Anche noi abbiamo operato un taglio alle stime, ma il titolo continua ad essere conveniente e da acquistare perché Arcelor ha migliorato la propria situazione finanziaria e la sua posizione gli consente, nel lungo periodo, di beneficiare di una futura ripresa della domanda mondiale di acciaio
     
    AT&T (33,65 dollari) ha visto crescere del 6% l’utile per azione, un risultato in linea con le nostre attese. Anche se la concorrenza nel mercato Usa è destinata ad aumentare nei prossimi anni, AT&T è in grado di farvi fronte. Il titolo continua ad essere conveniente e puoi acquistarlo.
     
    Axa (16,86 euro), nonostante un aumento degli utili nel ramo danni delle attività assicurative (+9%) e nel risparmio gestito (+24%), ha registrato un utile semestrale in calo del 3% a causa delle perdite relative a strumenti di protezione contro l'aumento dei tassi di interesse. Noi confermiamo però stime e consiglio: acquista.
     
    CSC (50,35 dollari) nel primo trimestre (la società chiude il bilancio a marzo), ha visto aumentare sia l'utile, sia la redditività. E secondo noi CSC può crescere ancora, tanto che abbiamo alzato le stime. Acquista.
     
    Delhaize (48,59 euro) nel 2° trimestre ha registrato un aumento delle vendite negli Usa e ha guadagnato quote di mercato in Belgio. Inoltre, è riuscito a ridurre i costi. Dati i risultati semestrali superiori alle attese, alziamo le nostre stime. Puoi continuare ad acquistare questo titolo.
     
    Gdf Suez (16,6 euro), nonostante le difficili condizioni economiche in Europa, ha avuto risultati semestrali in linea con le nostre attese, ha confermato gli obiettivi per il 2013 e mantiene la sua generosa politica di dividendi (9% il rendimento da dividendo). Acquista.
     
    Ion Geophysical (4,82 dollari) ha archiviato il secondo trimestre con un risultato inferiore alle attese, perché, sebbene le vendite siano aumentate del 15% rispetto a un anno fa, la redditività ha conosciuto un calo significativo. Tuttavia, pur riducendo le stime sugli utili, non cambiamo il consiglio: acquista.
     
    Melexis (18,48 euro) ha confermato il suo obiettivo di aumentare le vendite nel 2013 tra il 5% e il 10%, valore, quest’ultimo, coerente con le nostre stime. Infine, l'acconto sul dividendo sarà aumentato dell'8% rispetto a un anno fa a 0,53 euro. Puoi acquistare questa azione.
     
    National Grid (747 pence) ha confermato le proprie previsioni di crescita, che sarà raggiunta grazie ad un elevato livello di investimenti. Questo,però, non pregiudica la remunerazione degli azionisti (il rendimento da dividendo è del x,xx%). Con la conferma delle nostre stime, il titolo è ancora conveniente. Acquista.
     
    Portugal Telecom (2,85 euro) ha annunciato un taglio del 69% dei dividendi del 2013 e del 2014 a causa delle difficoltà del gruppo brasiliano Oi, di cui detiene il 25,6%. Inoltre, nel 2° trimestre i ricavi sono calati del 7,5% e l’utile industriale del 41%. La forte riduzione nella politica dei dividendi e i deboli risultati trimestrali ci portano a cambiare il consiglio da acquista a mantieni.
     
    Spirit Aerosystem (22,97 dollari) nel 2° trimestre ha registrato una perdita di 1,47 dollari per azione a causa di costi più alti del previsto, ma i ricavi sono aumentati del 13% e la redditività è in crescita. Puoi acquistarla.
     
    Teva (38,18 dollari) ha chiuso il 2° trimestre in perdita, ma solo per il risarcimento pagato a Pfizer e a Takeda per la violazione di un brevetto. Il titolo è comunque eccessivamente penalizzato: puoi acquistarlo.
     
    US Ecology (28,67 dollari) ha aumentato l’utile del 13%, confermando il suo ottimo stato di salute e ad oggi beneficia delle buone prospettive di crescita negli Usa, come la ripresa del settore delle costruzioni e della produzione industriale. Tutto questo, però, è secondo noi inglobato negli attuali prezzi del titolo, ora correttamente valutato. Il consiglio passa da acquista a mantieni.
     
    Western Union  (17,87 dollari) ha archiviato il 2° trimestre con un fatturato in calo del 2,8% contro il -5% nel 1° trimestre. L’attuale strategia della società - prezzi più bassi per riguadagnare quote di mercato - anche se rischiosa, sta però dando risultati migliori delle attese. Titolo conveniente, acquistalo.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 75,25 CHF
Minimo degli ultimi 12 mesi 46,40 CHF
ISIN CH0012138605
Borsa Zurigo
Beta 1,38
Volatilità 24,90 %
Numero di azioni 171.156.100
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 12,88 CHF
Settore Industrie e servizi vari
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 59.498 CHF
Punteggio corporate governance 7

Indici chiave per azione (CHF)

2017 (e) 2016 (e) 2015 2014
Dividendo 2,40 2,40 2,40 2,55
Utile corrente 4,23 4,34 0,05 4,40
Utile netto 4,23 4,34 0,05 4,40
Cash Flow corrente 5,22 5,44 5,30 5,28
Cash Flow netto 5,22 5,44 5,30 5,28
EBIT 6,27 6,37 1,86 6,14
EBITDA 7,26 7,47 7,27 7,03
Patrimonio netto 22,69 20,86 18,92 24,84
Patrimonio netto tangibile 3,43 1,60 -0,34 -0,80

Rendimento in euro

Adecco Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 4,50 % 6,68 % 3,10 %
Rendimento ultimi 6 mesi 28,30 % 12,15 % 10,59 %
Rendimento ultimo anno 22,90 % 10,80 % 17,47 %
Rendimento ultimi 5 anni 17,70 % 8,70 % 16,03 %

Indici finanziari della società

2015 2014
Pay out - - 4.775,00 % 57,05 %
Current ratio - - 1,31 1,25
ROE - - 0,27 % 18,38 %
ROE netto - - 0,27 % 18,38 %
Margine lordo - - 18,99 % 18,51 %
Margine netto - - 0,05 % 3,20 %
EBIT margin - - 1,36 % 4,46 %
EBITDA margin - - 5,34 % 5,10 %
Tax rate - - 95,93 % 22,61 %
Gearing - - 35,32 28,14
Patrimonio netto / totale attivo - - 30,52 % 36,81 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016 (e)
Rendimento da dividendo 3,19 % 3,19 %
Prezzo/utile corrente 17,79 17,34
Prezzo/cash flow corrente 14,42 13,83
Prezzo/patrimonio netto 3,32 3,61
Prezzo/patrimonio netto tangibile 21,94 47,03
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 5,87 % -

(e) : stima

  • Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • (The response is mandatory)

    Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Invia