Analisi
BMW 20 anni fa - martedì 6 gennaio 1998

BMW

Il tedesco BMW (1.400 marchi) è l'ottavo costruttore europeo di automobili. I suoi principali mercati sono la Germania (28% delle vendite), la Gran Bretagna (17%) e l'America del Nord (16%). Il gruppo beneficia del maggior dinamismo del mercato automobilistico d'alta gamma, settore in cui è leader in Europa con una quota di mercato del 20%. BMW non produce piccole utilitarie, per le quali non possiede le conoscenze adatte. Continua invece a rafforzare i propri punti forti (alta cura nella definizione dei particolari e tecnologia elevata) in nuovi modelli dall'immagine eccellente, prodotti in parte direttamente in America. Inoltre, l'acquisizione nel '94 della britannica Rover gli ha permesso di diventare n° 1 al mondo nella produzione di fuoristrada di lusso, di cui migliora la qualità e ne allarga la gamma (nel '98 è previsto il lancio di un fuoristrada di piccole dimensioni).

Nei prossimi anni la redditività aumenterà grazie anche alle ristrutturazioni realizzate nella Rover (divisione motori aerei e nel segmento moto).

BMW è ben attrezzato per rimanere leader nel promettente segmento delle auto d'alta gamma. Il titolo è correttamente valutato. Acquistare.

 

 

 

BMW

Il titolo (in marchi) beneficerà della maggior attenzione del gruppo sulle auto d'alta gamma. Acquistare.

 

 

 

condividi questo articolo