Analisi
Rinascente 19 anni fa - martedì 27 gennaio 1998

 

RINASCENTE

Rinascente (13.500 lire), con oltre 7.000 miliardi di vendite nei primi 11 mesi del '97, è uno dei maggiori gruppi in Italia nel settore della grande distribuzione (grandi superfici di vendita self-service). E' quindi direttamente interessato al recente decreto emanato dal Governo per la riforma del commercio. In particolare, la nuova legge blocca l'apertura di nuovi ipermercati per almeno un anno e mezzo. Un comparto redditizio in cui Rinascente è leader in Italia e il cui sviluppo è quindi destinato a rallentare. A più lungo termine, lo Stato trasferisce alle Regioni la possibilità di decidere sull'assetto del settore nel loro territorio. Bisognerà quindi attendere che le Regioni usino i loro nuovi poteri per sapere con quale velocità la distribuzione italiana ridurrà la distanza che ancora la divide dal resto d'Europa. Nel nostro Paese infatti supermercati e ipermercati sono ancora poco diffusi rispetto alle altre nazioni europee. Per il gruppo, intanto, l'unica possibilità di aumentare in modo sensibile la redditività è la riduzione dei costi. Un fronte sul quale sarà aiutata dall'accordo concluso nel '97 con la francese Auchan.

La nuova legge sul commercio è a nostro avviso penalizzante per Rinascente, vista l'avversità dimostrata alla grande distribuzione da diverse Regioni negli ultimi 2 anni. L'azione è cara. Vendere.

 

RINASCENTE

 

 

La nuova legge sul commercio è a nostro avviso penalizzante per Rinascente. Vendere.

 

 

condividi questo articolo