Analisi
Magneti Marilli batte cassa 19 anni fa - martedì 24 febbraio 1998

MAGNETI MARELLI BATTE CASSA

La società di componentistica per auto Magneti Marelli (ordinarie 3.600 lire, risparmio 3.300 lire), appartenente al gruppo Fiat, ha deliberato un aumento di capitale che prenderà il via tra qualche mese (vedi anche da pagina 6).

 

Servono quattrini!

• La Magneti Marelli al fine di sostenere i notevoli investimenti programmati per i prossimi anni (Cina, India e Sudafrica), chiederà ai propri azionisti di rimpinguare le casse della società. In cambio offrirà loro nuove azioni.
• Agli azionisti della società verranno offerte 2 nuove azioni ordinarie ogni 5 azioni ordinarie o di risparmio possedute. Il prezzo che gli aderenti all'aumento dovranno pagare per ciascuna azione ordinaria è pari a 2.700 lire.
I possessori delle azioni di risparmio potranno, se lo vorranno, convertire i propri titoli in ordinarie: per ogni gruppo di 5 azioni di risparmio attualmente possedute saranno attribuite, a chi ne farà richiesta, 4 azioni ordinarie più il diritto a sottoscrivere un'ulteriore azione ordinaria a 2.700 lire.

 

Cosa fare?

• L'operazione è interessante e dovrebbe partire il 2 maggio. Vi consigliamo, nel momento in cui avrà ufficialmente inizio, di aderire all'aumento. Chi possiede un lotto minimo di ordinarie o di risparmio (5.000 azioni) riceverà 2.000 nuove azioni ordinarie pagando 5.400.000 lire (2.700 lire x 2.000 azioni) più spese pari a circa 30.000 lire. In tutto 5.430.000 lire.
• I possessori delle azioni di risparmio dovranno, dopo aver sottoscritto l'aumento, convertire le risparmio in ordinarie. Per questa seconda operazione chi possiede un lotto minimo riceverà 4.000 azioni ordinarie. Di seguito, eserciti il diritto a ottenere le altre 1.000 azioni ordinarie. Le 1.000 azioni che riceverà in più saranno pagate 2.700.000 lire. Le spese saranno all'incirca pari a 15.000 lire relative alla conversione dalle risparmio in ordinarie e 30.000 lire per l'esercizio del diritto a ricevere le 1.000 ordinarie supplementari. L'esborso totale per tale operazione sarà di 2.745.000 lire circa.
Alla fine gli azionisti di risparmio che possedevano prima dell'aumento un lotto minimo di 5.000 azioni, si ritroveranno con 7.000 azioni ordinarie e avranno speso globalmente 8.175.000 lire circa.
• Visto che l'aumento partirà presumibilmente il 2 maggio, torneremo in seguito sull'argomento fornendovi ulteriori delucidazioni in funzione del prezzo di ordinarie e risparmio a ridosso dell'inizio dell'operazione. Per chi non avrà intenzione di partecipare daremo inoltre un'indicazione del prezzo a cui vendere il diritto d'opzione.

 

condividi questo articolo